Iscriviti

Ufficiali i medio-gamma Realme Q5 e Realme Q5 Pro: eccone specifiche e prezzi

Puntuale all'appuntamento, Realme ha completato la presentazione dei modelli Q5 mettendo in campo anche gli smartphone Realme Q5 standard e Pro, animati da Android 12 e con tanti assi nella manica.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 20 aprile 2022, alle ore 11:48

Mi piace
1
0
Ufficiali i medio-gamma Realme Q5 e Realme Q5 Pro: eccone specifiche e prezzi

Ascolta questo articolo

A poche ore di distanza dal varo del modello basico, Realme del gruppo BBK ha presentato in Cina i restanti membri della serie Realme Q5, rappresentati dall’intermedio Realme Q5 e dal prestante Realme Q5 Pro, accomunati dal software in quanto dotati di Android 12 sotto l’interfaccia proprietaria Realme UI 3.0.

Sul piano del design, il Realme Q5 (164.3 × 75.6 × 8.5 mm, per 195 grammi), ispirato al look del Realme 9 Pro, con colorazioni traslucide (Dusk, Phantom, Sunrise Blue). Il frontale propone un display LCD da 6.6 pollici risoluto in FullHD+ (2400×1080 pixel), con 120 Hz di refresh rate (secondo 6 livelli), 240 Hz di touch sampling, e una luminosità massima pari a 600 nits: nel foro in alto a sinistra è situata la selfiecamera da 16 megapixel, affidata a un sensore Sony IMX471 da f/2.05 di apertura focale. Lo scanner per le impronte digitali è posto di lato.

Dietro, il bumper rettangolare propone una tripla fotocamera con Flash LED, in cui i due sensori accessori da 2 megapixel, per macro e profondità, fan coppia in un assetto triangolare con un sensore principale da 50 megapixel (f/1.8). 

La RAM, espandibile virtualmente e di tipo LPDDR4x, e lo storage, di tipo UFS 2.2 espandible via microSD, danno luogo agli allestimenti da 6/8 + 128 GB e da 8 + 256 GB. In tutti i casi nel Realme Q5 opera il processore octacore (2.2 GHz) Snapdragon 695 con la GPU 619L, realizzato a 8 nanometri di litografia. 

Classiche le connettività, col Dual SIM puro per 4G e 5G standalone e non, Bluetooth 5.1, Wi-Fi ac dual band, GPS (Beidou, Glonass) e Type-C, nel Realme Q5 è integrata una batteria da 5.000 mAh, caricabile velocemente (del 50% in 16 minuti) a 60W. I prezzi consigliati sono di 1399 yuan (201 euro) per 6+128, di 1.599 yuan (230 euro) per 8+128 GB, e di 1.799 yuan (259 euro) per 8+256 GB.

Il modello Realme Q5 Pro (162.9×75.8×8.65 mm, per 194.5 grammi) ha un retro che, non colpito dalla luce, sembra uniforme nelle colorazioni (Summer, Phantom, Snow White): tuttavia, sotto l’impatto della luce, grazie a un processo si serigrafia che adopera particelle fluorescenti su scala nanometrica, assume un design a scacchiera in stile VANS: il design della multicamera è praticamente identico a quello del modello Realme GT Neo 2

Il lato A, protetto da un vetro Gorilla Glass 5, presenta un display AMOLED (E4) con scanner biometrico integrato: il pannello è da 6.62 pollici risoluto in FullHD+ (2400 × 1080 pixel), con 120 Hz di refresh rate, 720 Hz di touch sampling (1.000 quando istantaneo), HDR10+, 1.300 nits di picco, oscuramento secondo 16mila livelli, supporto al color gamut DCI-P3 (100%) e quello NTSC (106%). La selfiecamera nel foro in alto a sinistra è sempre da 16 megapixel.

Dietro, la multicamera, tripla, è notevolmente migliore, con un sensore principale da 64 (OV64B, f/1.79), uno ultragrandangolare (119°) da 8 (Hi846, f/2.2) e uno per le macro (OV02B, f/2.4) da 2 megapixel. L’audio può contare, invece, sulle certificazioni Hi-Res e Dolby Atmos, e sugli speaker stereo: manca il jack da 3.5 mm, con l’uscita audio delegata alla Type-C. Ancora come coinvolgimento sensoriale, val la pena citare il motore lineare sull’asse X.

Il processore octacore (3.2 GHz) Snapdragon 870 e la di lui GPU Adreno 650 beneficiano di un sistema di dissipazione tridimensionale a 8 strati, con una vapor chamber in acciaio inossidabile da 4129 mm² e una notevole area di smaltimento termico, complessivamente da 17932,511 mm². La RAM LPDDR5 e lo storage UFS 3.1 danno luogo alle combinazioni da 6  + 128 GB, 8 + 128 GB e 8 + 256 GB, rispettivamente prezzate, anche in questo caso dal 27 Aprile con uno sconto iniziale di 100 yuan, ai prezzi di 1.899 yuan (273 euro), 2.099 yuan (302 euro) e 2.299 yuan (331 euro). 

Nel Realme Q5 Pro la batteria, da 5.000 mAh, grazie agli 80W di potenza di ricarica, viene rabboccata del 100% in 33 minuti e dispone della recente tecnologia del brand che ne garantisce la salute per 1.600 cicli di carica-scarica. Le connettività, infine, sono le medesime del modello standard poc’anzi illustrato. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Mica male: dei due telefoni, però, quello più interessante è ovviamente il secondo. e non solo per il design. Le prestazioni sembrano migliori su tutta la linea, audio compreso. Certo, va detto che il modello standard parte, comunque, da una base molto buona e quindi potrebbe dire la sua sul mercato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!