Iscriviti

Realme Q5i: anticipato il fratello minore della nuova serie di smartphone low cost

Curiosamente, anticipando di qualche giorno la presentazione destinata agli altri modelli della serie, Realme di BBK ha già prefigurato l'arrivo sul mercato dello smartphone economico Realme Q5i, con Android 12 e piccole chicche (e anche con compromessi).

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 19 aprile 2022, alle ore 09:07

Mi piace
1
0
Realme Q5i: anticipato il fratello minore della nuova serie di smartphone low cost

Ascolta questo articolo

Dopo i modelli Q2 visti nel 2020, e i Q3 visti di questi tempi ma nel 2021, procede il lancio da parte di Realme degli smartphone economici di questa serie che, in attesa di abbracciare i modelli Q5 e !5 Pro il 20 Aprile, si è portata avanti col disvelamento anticipato del modello Realme Q5i.

Realme Q5i (come noto i cinesi saltano il 4 per scaramanzia) è cadenzato esteticamente nelle colorazioni Nero Grafite e Blu Obsidian, mentre le opzioni di storage prevedono, per la RAM (LPDDR4x, espandibile virtualmente di 5 GB) e per lo storage (UFS 2.2, espandibile via microSD), le combinazioni da 4+128 GB (1.199 yuan, circa 174 euro) e da 6+128 GB (1.299 yuan, circa 189 euro). 

Il display del Realme Q5i contiene abbastanza bene le cornici ai lati, opta per un notch a goccia in alto e, in basso, per un mento non troppo pronunciato: i bordi laterali sono assai piacevolmente piatti, in stile iPhone, per un look elegante che traspare anche sul retro, ove è presente una texture diagonalizzata piacevole al tocco e alla vista. La fotocamera posteriore, duale, è contenuta in un bumper rettangolare piccolo e dalle forme gentilmente arrotondate.

Con un rapporto panoramico a 20:9, il Realme Q5i presenta un display LCD IPS da 6.58 pollici risoluto a 1080 x 2400 pixel (401 PPI), quindi in FullHD+, con refresh rate a 90 Hz, 180 Hz invece per la frequenza di campionamento, e 600 nits di luminosità. La selfiecamera arriva a 8 megapixel (f/2.0, 26 mm). 

Collocato di lato lo scanner biometrico per l’autenticazione con le impronte digitali, l’Oppo Q5i opta per un elegante look a doppio oblò per la dual camera posteriore, in cui opera un sensore principale da 13 megapixel (f/2.2, 1.12 micrometri, 1/3.06″, panorama, HDR, autofocus, video a 1080p@30fps) e uno per la profondità da 2 megapixel (f/2.4). L’audio, Hi-RES (24-bit/192kHz audio), fa affidamento sia sullo speaker che sul mini-jack da 3.5 mm

All’interno dello chassis in plastica, il motore è formato dal processore octacore (2.2 GHZ) MediaTek Dimensity 810, realizzato a 6 nanometri e abbinato alla GPU Mali-G57 MC2: passando alla energy unit, invece, ci si trova al cospetto di una batteria da 5.000 mAh, caricabile rapidamente a 33W. Le connettività di bordo del Realme Q5i prevedono il Wi-Fi dual band, il Bluetooth 5.2, il GPS (A-GPS, Beidou, Glonass, Galileo), il Dual SIM, il 4 e 5G, e la microUSB 2.0 Type-C. Dulcis in fundo il software, col costruttore che ha optato per la sua interfaccia Realme UI 3.0 applicata ad Android 12

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo ammettere che questo smartphone sembra davvero convincente: certo, è economico, e le fotocamere ce lo ricordano. Ma almeno ha la ricarica rapida per la grande batteria, un display molto reattivo e almeno FullHD, una buona fluidità per processore e memorie, il 5G e il jack audio. Chissà che con una GCAM non si riescano anche a trarre dei piccoli miracoli dal segmento imaging.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!