Iscriviti

Teracube: in arrivo lo smartphone di fascia media garantito per 4 anni

Oltre al Fairphone 3, esiste un nuovo smartphone ecologico, che si propone di rispettare l'ambiente, rappresentato dall'americano (ma con cuore cinese) Teracube, così chiamato per la garanzia di 4 anni che ne copre ogni sorta di problema tecnico.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 13 settembre 2019, alle ore 12:22

Mi piace
9
0
Teracube: in arrivo lo smartphone di fascia media garantito per 4 anni

Secondo recenti statistiche, passa sempre più tempo prima che un utente si decida a cambiare il proprio smartphone e, visti prezzi degli attuali iPhone 11, ciò risulta piuttosto logico e comprensibile. Una start-up americana, però, vuole essere sicura che si conservi il proprio device per almeno 4 anni, anche per tutelare l’ambiente riducendo l’immissione di rifiuti elettronici e, per tale motivo, ha presentato un medio-gamma “green” (come il Fairphone 3), rappresentato dal Teracube.

Quest’ultimo, soggetto ad una garanzia di 4 anni che copre anche la sostituzione della batteria, il rallentamento prestazionale, la manodopera, i costi di spedizione, con l’assicurazione che Android 10 arrivi già nella primavera del 2020), è formato da un telaio nero in alluminio (157 x 75.5 x 7.7 mm, per 176 grammi) con back cover in vetro Gorilla Glass, sulla quale spicca una doppia fotocamera orizzontale, un po’ sporgente, da 12 + 5 (profondità) megapixel, assistita dall’intelligenza artificiale, lo scanner per le impronte al centro e, in basso, il logo aziendale con la certificazione che il prodotto, pur montato in Cina con componenti locali, sia progettato a Washington.

Il frontale propone un display LCD IPS da 6.2 pollici, con risoluzione FullHD+, sormontato da una tacca nella quale sono presenti la capsula auricolare e la selfiecamera, d 8 megapixel: nel lato corto alto è presente lo slot per due SIM e una schedina microSD, mentre a sinistra si trovano i due pulsanti per il volume e, a destra, quello d’accensione di rosso bordato che, previa doppia rapida pressione, apre la fotocamera di default. In basso, infine, sotto il mento un po’ pronunciato, il lato corto propone il jack da 3.5 mm (con Radio FM) e una porta microUSB Type-C per il trasferimento dei dati e la ricarica della batteria, da 3.400 mah.

Ad animare il device concorrono da una parte Android Pie e, dall’altra, il set logico basato sull’octacore (2.0 Ghz) Helio P60 di Mediatek, messo in coppia con 6 GB di RAM e 128 GB espandibili di storage. Non mancano, poi, le moderne connettività Wi-Fi ac, GPS, 4G (niente banda 20), e Bluetooth 5.0.

Attualmente, Teracube è in crowdfunding su Kickstarter, dov’è possibile comprarlo promozionalmente a a 175/199 dollari, in luogo dei 349 finali, con spedizioni programmate (nel caso la produzione, in avvio a Novembre, prosegua senza intoppi) a cominciare dal Gennaio 2020.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I progetti che stanno dietro Fairphone e Teracube sono decisamente encomiabili, visto che si propongono di far durare di più uno smartphone, sia con un approccio modulare, che con una garanzia iper estesa: considerando l'obsolescenza programmata usata dai brand più famosi che, diversamente, lamentano il dover alzare i prezzi di ogni prodotto, si tratta decisamente di un bel progetto che, si spera, arrivi anche da noi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!