Iscriviti

Samsung Galaxy M31 Prime Edition: un Fire Phone mancato con quadrupla postcamera

In tempo per la stagione indiana dei saldi, arriva lo smartphone medio-gamma Galaxy M31 Prime Edition, realizzato da Samsung in collaborazione con Amazon, a cui sono dedicate personalizzazioni, servizi, e promo varie: arriverà in Europa prima o poi?

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 15 ottobre 2020, alle ore 09:14

Mi piace
8
0
Samsung Galaxy M31 Prime Edition: un Fire Phone mancato con quadrupla postcamera

Sempre più al centro della scena tecnologica mondiale, l’India è stata il palcoscenico scelto da Samsung anche per la presentazione del medio-gamma Galaxy M31 Prime Edition che, destinato all’esordio dal 17 Ottobre nel mercato locale del continente asiatico, potrà essere comprato (16.499 euro rupie, o 191 euro) un giorno prima dagli iscritti ad Amazon Prime (in caso contrario, gli acquirenti beneficeranno di 3 mesi gratis di Prime). 

Nato in collaborazione col noto e-commerce di Seattle, il Samsung Galaxy M31 Prime Edition, seguito dei precedenti Galaxy M31 (Febbraio) e Galaxy M31s (Luglio), ha un vetro Gorilla Glass 3 a protezione del display Super AMOLED da 6.4 pollici, risoluto in FullHD+ (403 PPI) secondo un aspetto panoramico a 19.5:9 ratio. Nonostante il tipo di pannello visuale, lo scanner per le impronte digitali è posto sul retro.

A livello fotografico, la registrazione di video 4K@30fps beneficia sia la selfiecamera (f/2.0) grandangolare (26 mm) da 32 megapixel (con slow-mo selfie, AR Emoji ed AR Doodle), posta nel notch a goccia che, sul retro, la quadrupla fotocamera, a C assieme al Flash LED, contenuta in un bumper rettangolare a sinistra: quest’ultima, capace di video con stabilizzazione Super Steady, di slow motion e hyperlapse, e di foto notturne, è formata con un sensore da 64 (principale, Samsung ISOCELL GW1, f/1.8, messa a fuoco fasica), con uno da 8 (ultragrandangolo a 123°, f/2.2), e con una coppia (f/2.4) da 5 megapixel ciascuno, di cui uno per le macro e uno per la profondità. 

Senza timore quanto ad autonomia (48 ore di chiamate, 26 di playing video, 119 di playing musicale, vista l’integrazione di una batteria da 6.000 mAh a carica rapida (15W), il Galaxy M31 Prime Edition è animato dal processore octacore (2.3 GHz) Exynos 9611 con la GPU Mali-G72 MP3: in termini di RAM (LPDDR4x) e storage (UFS 2.1, espandibile di altri 512 GB), risulta disponibile la configurazione da 6+128 GB, sebbene l’e-commerce di Jeff Bezos abbia accennato anche ad un modello da 64 GB.

Le connettività in dote al Samsung Galaxy M31 Prime Edition sono il Dual SIM con 4G dual VoLTE, il Wi-Fi ac dual band (direct, hotspot), il Bluetooth 5.0 (A2DP), il GPS (A-GPS, Beidou, Glonass, Galileo), il jack da 3.5 mm con Radio FM e registrazione, e la microUSB Type-C. Per il sistema operativo si è proceduto alla scelta di Android 10 sotto l’interfaccia proprietaria One UI 2.1 con alcune novità extra dedicate ad Amazon: toccando il bordo destro della Home si accede a una selezione di prodotti acquistabili da Amazon, quindi proposti in Always on, mentre nel drawler è presente una cartella di app amazoniane per l’accesso ai servizi di Big A (Prime Video, Amazon Shopping, Prime Music, Audible, Kindle).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il Galaxy M31 Prime Edition, tecnicamente, non è affatto male, pur con qualche compromesso, come lo scanner biometrico messo dietro per risparmiare qualcosina in termini di prezzo: per il resto, è discretamente completo, con una buonissima fotocamera posteriore, una generosa batteria, e tanto altro. Curiosa l'idea della partnership con Amazon che, in pratica, lo trasforma in una sorta di Fire Phone (speriamo con esiti migliori rispetto all'originale).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!