Iscriviti

Samsung Galaxy A9 Pro (2019): si conferma il display con il buco

Il Samsung porta in Corea il suo nuovo Samsung Galaxy A9 Pro (2019), con schermo bucato, tripla fotocamera , ma sistema operativo un po' vecchio. Ecco le novità.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 26 gennaio 2019, alle ore 02:03

Mi piace
3
0
Samsung Galaxy A9 Pro (2019): si conferma il display con il buco

Il Samsung Galaxy A8s, che ha debuttato con la tecnologia di display Infinity-O, è diventato globale sotto il nome di Galaxy A9 Pro (2019). Inizialmente, il dispositivo era destinato al vasto mercato cinese, ma sembra che il colosso di Seoul abbia riconosciuto l’interesse per il dispositivo in quanto raggiungerà gli scaffali in Corea del Sud il 28 gennaio con un prezzo di 5.995 KRW (circa 540 dollari).

Arriverà gradualmente negli altri mercati di tutto il mondo nelle prossime settimane, ma il prezzo per ciascun mercato sarà sicuramente diverso da quello che è stato citato. Dal punto di vista dell’hardware, A9 Pro di quest’anno è identico al Galaxy A8s. Ciò significa che è montato lo stesso pannello FHD+ da 6,4 pollici con un aspect ratio 19,5:9 e display “bucato”, chipset Snapdragon 710, 6 GB di RAM, 128/256 GB di memoria interna.

Samsung Galaxy A9 Pro (2019): la fotocamera

Nella parte posteriore, si ottiene una configurazione a tre telecamere composta da uno shooter principale da 24 MP con una grande apertura di f / 1.7, accompagnata da una fotocamera da 10 MP con zoom 2x e una terza fotocamera da 5 megapixel utilizzata per acquisire informazioni di profondità e migliorare i propri scatti.

Come accennato, il display nella parte anteriore è forato per consentire alla fotocamera selfie da 24 MP di raccogliere la luce necessaria. Essendo un mid-ranger più avanzato, il dispositivo non ha uno scanner di impronte digitali in-display di qualsiasi tipo, ma è dotato di un sensore di impronte digitali convenzionale sul retro.

Viene fornito con Android Oreo già pronto per l’uso, il che potrebbe far storcere il naso ad alcuni utenti, visto che il suo successore, Android Pie, è uscito in via definitiva su molti telefoni. Potrebbe rappresentare l’innovazione del telefono, in quanto si elimina completamente la cornice superiore del bordo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Uno smartphone esteticamente molto bello, anche se non capisco cosa si veda effettivamente sul lato del display: io sono abituato al display rettangolare, e non capisco come si fa a vedere quella parte che andrebbe nella zona qualora non ci fosse la fotocamera. Mi piacerebbe molto poterlo provare per un po' di tempo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!