Iscriviti

Qin AI Assistant Pro: ufficiale il nuovo feature phone patrocinato da Xiaomi

Dopo i primi due esemplari oggetto di un gran consenso di pubblico, Xiaomi ci riprova, e sfodera un nuovo feature phone, il Qin AI Assistant Pro, con design in stile Pixel 2 e specifico pulsante laterale dedicato all'assistente virtuale XiaoAI.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 4 novembre 2019, alle ore 17:48

Mi piace
6
0
Qin AI Assistant Pro: ufficiale il nuovo feature phone patrocinato da Xiaomi

Dopo aver sfruttato il proprio crowdfunding Youpin per lanciare i predecessori Qin 1Qin AI Life 4G, Xiaomi ha sfruttato lo stesso escamotage per proporre un nuovo feature phone, questa volta senza tastiera fisica, in collaborazione col partner Duoqin Technology Co., Ltd, rappresentato dal nuovo Qin AI Assistant Pro.

Il nuovo arrivato, presto in vendita probabilmente su Jingdong (JD.com, come le prime due edizioni), ad un prezzo che non dovrebbe allontanarsi troppo dagli 85 dollari (599 yuan), ha un telaio in policarbonato che ricorda non poco quello dei Pixel 2 di Google, con un mento sporgente sul frontale, ed un colore bianco dal quale si distingue un pulsante rosso sulla destra (posto sotto il bilanciere del volume, ma appena sopra quello d’accensione).

Quest’ultimo, però, nel caso specifico, più che di sbloccare il display, si occupa di lanciare l’assistente virtuale autoctono XiaoAI, al quale spetta il compito (secondo TechGenyz), avvalendosi di un emettitore d’infrarossi, di coordinare più di 100 elettrodomestici smart raggruppati in 12 differenti categorie. 

Estetica a parte, il Qin AI Assistant Pro si presenta con un touchscreen da 5.05 pollici risoluto a 576 x 1440 pixel che, complice il singolare aspetto panoramico a 22.5:9, risulta molto oblungo e, ciò nonostante, facile a controllarsi con una sola mano. Sul retro, alquanto pulito e scevro da altri elementi, in alto a sinistra è presente, assistita da un Flash LED, una monocamera da 8 megapixel

La presenza di Android Pie, sotto Go Edition, conferma la natura di fascia bassa del feature phone Qin AI Assistant Pro che, all’interno, implementa un processore a otto core, forse di provenienza Qualcomm, qui abbinato a 2 GB di RAM e 32 GB di storage. Sempre in ambito hardware, lo Xiaomi Qin AI Assistant Pro prevede una batteria ammontante a 2.100 mAh di capienza che, grazie alla microUSB Type-C, può essere soggetta a ricarica rapida. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il nuovo Qin, in effetti, somiglia non poco al Pixel 2, ma le similitudini si fermano qui, visto che l'hardware ricorda più un device di 4 e passa anni fa: considerando le capacità di XiaoAI, è verosimile che anche questo feature phone si concentri su specifici compiti di base, in tandem con l'hardware domotico di Xiaomi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!