Iscriviti

Oppo A7n vs Oukitel C13: middle level migliorato contro iper low cost con Android Go

Oppo ha aggiornato il listino introducendovi uno smartphone di fascia media, l'Oppo A7n, migliorato nelle prestazioni fotografiche e nel multi-tasking: Oukitel, per lo più focalizzata sui battery phone, ha risposto con un entry level basato su Android GO.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 4 aprile 2019, alle ore 10:51

Mi piace
10
0
Oppo A7n vs Oukitel C13: middle level migliorato contro iper low cost con Android Go

BBK Electronics, pur presidiando la fascia bassa del mercato con il marchio Realme – ora fronteggiato da Oukitel con un nuovo entry level – è principalmente focalizzata sugli utenti premium o quasi, con i potenti OnePlus ed i prodotti avveniristici di Vivo e Oppo. Proprio quest’ultimo, nelle scorse ore, ha lanciato il nuovo device middle-range, l’Oppo A7n.

Il nuovo Oppo A7n (155.9 x 75.4 x 8.2, per 170 grammi) ha una scocca nell’unica colorazione Lake Light Green, piuttosto somigliante nel design waterdrop al predecessore Oppo A7, sebbene la scheda tecnica ricordi più da vicino il modello AX5s, del quale può essere considerato – a ragione – una versione migliorata. 

Come elementi immutati, permangono il display HD+ (con aspect ratio 19:9) da 6.2 pollici e, sul retro, ove presenzia un tradizionale scanner d’impronte, la doppia fotocamera, da 13 (f/2.2) + 2 (f/2.4, profondità) megapixel, supportata dal Flash LED e dall’autofocus. La fotocamera anteriore, però, passa a 16 megapixel (f/2.0), migliorando di conseguenza gli autoscatti. 

Grosso modo, il comparto logico non conosce stravolgimenti: il processore octa-core (2.3 GHz) MediaTek Helio P35 e la GPU IMG GE8320 beneficiano sempre di 64 (espandibili a 256) GB di storage, ma la RAM aumenta leggermente, passando a 4 GB.

La batteria dell’Oppo A7n si conferma adeguata, stante la presenza della ricarica rapida a vantaggio di una capienza generosa (4.230 mAh), ed il roster delle connettività – già comprensivo del Dual SIM puro con 4G VoLTE, del Wi-Fi n, del Bluetooth 4.2, del GPS (Glonass, A-GPS), comprende anche un modulo NFC ed il jack da 3.5 mm. Coordinato nelle risorse hardware dal ColorOS 5.2, la personalizzazione proprietaria basata su Android Oreo 8.1, il device esordirà in commercio a pressappoco 200 euro (1.499 yuan). 

Non avrà nulla da temere rispetto all’arrivo dell’Oukitel C13, versione più che depotenziata del precedente Oukitel C13 Pro. Nella fattispecie, si tratta di un economico smartphone in varie colorazioni, compatto in quanto basato su un display da 5 pollici, HD, con aspetto panoramico a 18:9. Dotato di una doppia fotocamera posteriore ma sprovvisto dello scanner per le impronte digitali, l’Oukitel C13 Pro – munito di una batteria da 2.750mAh e probabilmente distribuito a 50/60 euro – è un classico Android Go: il processore MT6580M, infatti, si avvale di 8 GB espandibili di storage e, quanto a RAM, di un banco da 1 GB

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Indubbiamente, l'Oukitel C13 ha il suo punto di forza nell'essere uno smartphone animato da Android GO, una versione del robottino verde ottimizzata per gli smartphone poco performanti: in ogni caso, il modello in questione ha anche una doppia fotocamera e, elemento di pregio, non è il classico padellone degli ultimi tempi. Per il resto, indubbiamente stuzzica di più l'appetito l'Oppo A7n: magari non sarà il prossimo top gamma del brand, quello con lo zoom periscopico 10x ma - per com'è messo - è un device piuttosto ben bilanciato quanto a rapporto qualità-prezzo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!