Iscriviti

Oppo A7, il medio gamma moderno con una particolare cura per la batteria

Oppo ha appena presentato il nuovo Oppo A7, uno smartphone di fascia medio-bassa che risulta ben concepito, ed assemblato, con una particolare attenzione all'autonomia ed al ciclo vitale della sua maxi batteria, da 4.230 mAh.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 17 novembre 2018, alle ore 13:23

Mi piace
10
0
Oppo A7, il medio gamma moderno con una particolare cura per la batteria

BBK Electronics non si ferma più e, in Cina, ove ha il quartier generale, ha appena presentato un nuovo smartphone di fascia medio-bassa, l’Oppo A7, con qualche piccola chicca che lascia intuire una certa attenzione al popolo dei casual gamers da device mobili.

Oppo A7 ha una scocca (155.9 x 75.4 x 8.1 mm, per 168 grammi) metallica, allestita nelle colorazioni Amber Gold, Lake Light Green, e Fresh Pink, con un retro che propone un pattern 3D, e un frontale che si avvale di un notch a goccia (sempre più popolare in azienda, come visto sugli RX17 Pro e Neo) e della protezione Gorilla Glass 3.

Oltre che per il design, impostato su linee rotondeggianti, e quindi gradevole alla vista ed al tatto, l’Oppo A7 si distingue per l’attenzione alla batteria, intesa sia come autonomia, che come ciclo di vita. Nel primo caso, il costruttore ha ottenuto ottimi risultati grazie alla batteria da 4.230mAh, ottimizzata lato intelligenza artificiale e supportata dal Quick Charge 3.0 (via microUSB 2.0 con l’80% in 35 minuti), ricorrendo all’octa core (1.8 GHz) Snapdragon 450, particolarmente efficiente nei consumi, e tramite il display HD+ (19:9), rappresentato da un pannello LCD IPS da 6.2 pollici.

Quest’ultimo, realizzato secondo l’architettura In-Cell che riduce i riflessi e aumenta la luminosità (+35%) e la ricchezza (271PPI) delle immagini, necessitando di una retroilluminazione a basso voltaggio, contribuisce anche ad ampliare il ciclo di vita della batteria che, giovandosi di una conseguente riduzione di temperatura (meglio calmierata grazie all’avvolgimento in lega di magnesio della batteria) di 0.5°, finisce con il durare di più.

Coordinate dalla scheda grafica Adreno 506, operano le tre fotocamere complessive dell’Oppo A7. La selfiecamera, da 16 megapixel (f/2.0), è equipaggiata col grandangolo, e supporta l’HDR mentre, sul retro, ove si trova anche lo scanner per le impronte digitali, è prevista una doppia fotocamera, da 13 (f/2.2, lenti 5P) + 2 (per la profondità) megapixel, capace di effetti Bokeh, stickers AR, e video a 1080p@30fps.

Le connettività dell’Oppo A7 prevedono il Dual SIM puro, il Wi-Fi n monobanda, il Bluetooth 4.2, il 4G/LTE, uno slot per microSD (fino a 256 GB), il jack da 3.5 mm (con Radio FM), ed un localizzatore GPS (BeiDou, Glonass, Galileo), mentre il sistema operativo è il ColorOS 5.2 basato su Android Oreo 8.1: disponibile in commercio dal 22 Novembre, sarà prezzato a circa 202 euro (1.599 yuan) per la variante base da 3+32 GB destinata solo ad alcuni mercati, al contrario di quella da 4+32 GB.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - L'Oppo A8, in sè, non demerita affatto. L'autonomia dovrebbe essere notevole e, importante in un telefono unibody, affidata a una batteria che, ben ottimizzata, potrebbe avere un lungo ciclo vitale: buono anche per la dissipazione del calore, tale smartphone può essere portato in giro a lungo, e sfruttato per intense e protratte attività di gaming. Forse, però, per il listino iniziale si poteva pensare ad una 20ina di euro in meno, considerando anche quanto offerto da altri brand cinesi meno blasonati.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!