Iscriviti

Honor 10i ed Oppo AX5S: le tigri cinesi non mollano la presa sulla fascia media

Mentre Samsung prosegue il suo difficile assalto alla fascia media del mercato telefonico, quest'ultima viene adeguatamente attenzionata dalle tigri cinesi, con Honor che vara il nuovo Honor 10i, e la rivale BBK Electronics che propone il low cost Oppo AX5S.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 19 marzo 2019, alle ore 11:50

Mi piace
5
0
Honor 10i ed Oppo AX5S: le tigri cinesi non mollano la presa sulla fascia media

A stretto giro da Samsung, anche Honor ha usato la Russia per presentare (ad un prezzo ancora ignoto) il suo nuovo medio-gamma telefonico, l’Honor 10i, mentre – in Cina – BBK Electronics ha replicato con un device, l’Oppo AX5S, che si staglia appena un gradino sotto, per specifiche tecniche.

Honor 10i (nuance blu o rosso scintillante, e nero mezzanotte), contrassegnato da un notch a goccia posto in cima al display FullHD+ da 6.21 pollici (di tipo LTPS), è imparentato con l’Honor 10 Lite, di cui migliora il comparto fotografico: sul retro, assieme allo scanner per le impronte digitali, è presente una triplice fotocamera (laterale), da 24 (f/1.8) + 8 (grandangolo, f/2.4) + 2 (effetto Bokeh), con assetto verticale, sopra il Flash LED, assistita dall’intelligenza artificiale.

Quest’ultima, assicurata dal processore Kirin 710, viene in aiuto (con l’ottimizzazione degli autoscatti) anche della selfiecamera, da 32 megapixel: all’interno del corpo (154,8 x 73,64 x 7,95 mm, per 164 grammi), l’Honor 10i si avvale di accresciuti quantitativi di RAM e storage (espandibile, rinunciando alla seconda SIM), sostanziati rispettivamente in 4 e 128 GB. La batteria arriva a 3.400 mAh di capienza, mentre il sistema operativo si spinge sino alla versione Pie 9.0 di Android, seppur velato dall’interfaccia proprietaria EMUI 9.0.1

BBK Electronics scala al ribasso la fascia media, varando il nuovo Oppo AX5S, senza scanner d’impronte digitali, ma sempre con notch a goccia, seppur di foggia diversa, quale espediente per contenere la selfiecamera, qui da 8 (f/2.0) megapixel, incastonata su un display HD+ (19:9) da 6.2 pollici. Il comparto fotografico posteriore, duale, si compone di due sensori, da 13 (f/2.2) e 2 (f/2.4) megapixel, con Flash LED, ottenendo il supporto all’elaborazione delle immagini dal setting logico, nevralgicamente impostato sulla GPU IMG PowerVR GE8320 e sul processore octa-core (2.3 GHz) Helio P35, messo in tandem con 3 GB di RAM e 64 (espandibili a 256) GB di storage.

Mancante del modulo NFC, il setting delle connettività dell’Oppo AX5S si compone del Wi-Fi n, del Bluetooth 4.2, del Dual SIM con supporto alle chiamate VoLTE via 4G, e del GPS (Glonass): v’è anche una porta microUSB (OTG), ma solo 2.0, con cui ricaricare la batteria, da ben 4.230 mAh. Previsto nelle colorazioni nero e rosso, l’Oppo AX5S arriverà in commercio principiando dal mercato interno cinese, animato lato software da una versione (la 5.2) dell’interfaccia ColorOS basata su Android Oreo 8.1. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Decisamente, l'Honor 10i è di un altro livello, rispetto all'Oppo AX5S che, però, presumibilmente, dovrebbe essere molto più conveniente: sarà interessante appurare se BBK vi avrà implementato (almeno) un qualche tipo di Face Unlock 2D. Di sicuro, almeno per ora, manca Android Pie, sebbene il prossimo arrivo della Color OS 6.0 dovrebbe colmare alcune lacune funzionali presenti lato software.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!