Iscriviti

Mate X2: ufficiale il rinnovato top gamma pieghevole di Huawei

Previsto, come da calendario, è stato presentato in pompa magna, in Cina, ove sembrano già sold-out i pre-ordini, il nuovo top gamma pieghevole Mate X2 della cinese Huawei: ecco con quali specifiche e prezzi locali.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 22 febbraio 2021, alle ore 14:32

Mi piace
3
0
Mate X2: ufficiale il rinnovato top gamma pieghevole di Huawei

Preceduto da alcuni video pubblicati nelle scorse ore su Weibo da Yu Chengdong, Consumer Business Executive di Huawei, è stato appena presentato in Cina (ove ha già totalizzato 2.3 milioni di pre-ordini), nel corso di un evento virtuale, il nuovo smartphone pieghevole Huawei Mate X2, con piega verso l’interno in stile Galaxy Z Fold 2 di Samsung. 

Erede dello Huawei Mate Xs (e prima ancora del Mate X) (295 grammi, 161,8×145,8 x 74,6 x 4,4/8,2 mm da aperto, 161,8 x 74,6 x 13,6/14,7 mm da chiuso, nelle colorazioni Black, Crystal Blue, White, e Crystal Pink), il nuovo Mate X2 di Huawei arrivato un anno dopo ha un display interno che, da aperto, secondo un rapporto a 8:7,1, misura 8 pollici, risoluti a 2480 x 2200 pixel (413 PPI), ideale anche per il gaming, grazie al refresh rate da 90 Hz ed alla frequenza di campionamento pari a 180 Hz. La selfiecamera, da 16 megapixel (f/2.2), è posizionato in un foro oblungo in alto a sinistra.

Il display esterno, quasi simile a quello di un normale smartphone odierno, ha un rapporto panoramico a 21:9, con la diagonale da 6.45 pollici, risoluto a 2700 x 1160 pixel (456 PPI), sempre con 240 Hz di touch sampling e 90 Hz di refresh rate. Sull’altro lato esterno, è posizionata, in un bumper rettangolare, a tridente con la scritta Leica e il Flash LED, una quadcamera Ultra Vision, da 50 (f/1.9, grandangolo, slot motion da 1080p @960fps, time lapse, tracking e steady shot, story creator, stabilizzazione ottica, audio zoom), una Cine ultragrandangolare da 16 (f/2.2), un teleobiettivo (zoom ottico 3x) da 12 (f/2.4, stabilizzazione ottica), e un teleobiettivo con super zoom (ottico 10x) da 8 megapixel (f/4.4, stabilizzazione ottica). 

Cuore pulsante del nuovo smartphone foldable di Xiaomi, noto come Mate X2, assieme a tanta intelligenza artificiale (NPU Dual Big Core + Tiny Core NPU), è il processore octacore (3.13 GHz) Kirin 9000, realizzato con litografia a 5 nanometri, apportatore del modem per la connettività 5G (su una delle due SIM, con l’altra abilitata al 4G VoLTE), qui abbinato ad una GPU Mali-G78: in termini di memoria, intervengono in supporto 8 GB di RAM, presenti sia nell’allestimento con 256 (17.999 yuan, 2.294 euro)che in quello con 512 GB di storage (18.999 yuan, 2.421 euro).

Corredato di una batteria da 4.500 mAh caricabili rapidamente a 55W via microUSB Type-C, protetto a livello biometrico da uno scanner per le impronte digitali, il foldable Huawei Mate X2 integra diverse connettività, tra cui oltre al Dual SIM, il Wi-Fi ax/6, il Bluetooth 5.2, il GPS (dual band (Beidou, Glonass, Galileo, NavIC, QZSS), il modulo NFC per i pagamenti contactless. Il sistema operativo, invece, è Android 10, sebbene entro l’anno sia in arrivo HarmonyOS, sotto l’interfaccia EMUI 11.0. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco: il nuovo Mate X2 di Huawei, ancora in grado di contare sui propri processori, sembra aver risolto le criticità del passato, optando per una più versatile cerniera con piegatura verso l'interno: da esteso sembra un ottimo tablet, mentre da piegato scongiura maggiormente l'effetto telecomando tipico di un mai uscito (per fortuna) prototipo Essential. Prezzi altissimi, ovviamente, ed esperienza d'uso destinata a cambiare ulteriormente col nuovo OS proprietario.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!