Iscriviti

LG Aristo 5: entry level con ultragrandangolo da 120°

Prosegue l'inserimento di nuovi modelli nella serie basica Aristo, col brand sudcoreano LG che, a tal proposito, ha annunciato il nuovo device low cost LG Aristo 5, provvisto di una singolare dual camera posteriore con ultragrandangolo per i panorami.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 14 luglio 2020, alle ore 23:56

Mi piace
5
0
LG Aristo 5: entry level con ultragrandangolo da 120°

Trascorse un paio di settimane dall’ultimo low cost, la sudcoreana LG Electronics ha sfoggiato, partendo dagli Stati Uniti, un nuovo smartphone entry level, l’LG Aristo 5 che, degno erede dell’Aristo 4+ dello scorso Settembre, propone un look “vecchia scuola”, in antitesi col nuovo corso intrapreso a Seoul col recentissimo LG Velvet

LG Aristo 5, disponibile oltreoceano nella sola colorazione argento, tradisce anche nel design la sua natura cheap, con cornici poco ottimizzate nel frontale, dominato in alto da un notch a goccia (U) e, in basso, da un mento molto pronunciato: nel mezzo, il display FullVision da 5.7 pollici è un pannello LCD risoluto in HD+ (ovvero a 720 x 1520 pixel) secondo un aspetto panoramico a 19:9, capace di fungere da Flash per la selfiecamera, targata Nokia, da 5  megapixel (con supporto al gesture shot, video a 720p@30fs). 

Il posteriore offre spazio ad uno scanner fisico per le impronte digitali, circolare, ovviamente posto al centro, con – poco più in alto – un’ellissi oblunga per la dual camera, atta a contenere, assieme al Flash LED, un sensore principale da 13 (messa a fuoco fasica, video a 1080p@30fps) ed uno da 5 (ultragrandangolo da 120° per i panorami) megapixel. 

L’esigenza di mantenere abbordabile il listino ha obbligato all’adozione di un setting computazionale basico, ma capace di reggere un utilizzo di routine, non gamico: il processore è un octacore (2.0 GHz), il MediaTek Helio P22 (MT6762), abbinato alla scheda grafica PowerVR GE8320: la RAM non va oltre i 2 GB, mentre lo storage tocca quota 32 GB (15 disponibili), per fortuna ampliabili via microSD, ma solo di altri 32 GB. 

Corredato di Wi-Fi ac (direct, hotspot), di 4G, di GPS (Glonass), lo smartphone low cost LG Aristo 5 supporta le cuffie sia cablate, grazie al jack da 3.5 mm, sia quelle wireless, stante la presenza dell’aggiornato Bluetooth 5.0 (A2DP): la porta microUSB, solo 2.0, non supporta la ricarica rapida della batteria, da 3.000 mAh, accreditata di 10 ore di conversazione telefonica. 

Con Android 10 a bordo sotto interfaccia LG UX, LG Aristo è attualmente prezzato a 150 dollari, grazie all’operatore T-Mobile, che prevede un piano d’abbonamento con 24 rate mensili da 6.25 dollari: volendo evitare la rateizzazione, il medesimo device è disponibile anche sullo store Metrobyt, ov’è prezzato a poco più, nello specifico a 159.99 dollari. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Di per sé, qualche pregio l'LG Aristo 5 ce l'ha: è uno dei pochissimi entry level a possedere un ultragrandangolo da 120°. Ciò, abbinato alle buone ottimizzazioni di imaging messe in campo da LG dovrebbe assicurare buone foto. Per il resto, però, poca RAM, poco storage, USB tradizionale, risoluzione solo HD+, scocca posteriore verosimilmente in plastica, batteria neanche troppo cospicua. Troppo poco per una promozione, ma anche per una stentata sufficienza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!