Iscriviti

Huawei P40 Lite: disponibile in Europa il medio-gamma low cost con quadcamera

A quasi un anno di distanza dal predecessore P30 Lite, arriva l'annuncio del suo successore, lo Huawei P40 Lite, in sostanza un rebranding di un modello già noto, ma proposto con specifiche e prezzo davvero interessanti per il contesto europeo.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 27 febbraio 2020, alle ore 00:07

Mi piace
3
0
Huawei P40 Lite: disponibile in Europa il medio-gamma low cost con quadcamera

Nonostante il MWC 2020 sia stato ufficialmente annullato per l’attuale emergenza sanitaria globale, Huawei non ha perso occasione per annunciare, da Barcellona, il medio-gamma Huawei P40 Lite che, prese in prestito le specifiche del Nova 6 SE dello scorso Dicembre, apre la volata ai top gamma Huawei P40 previsti per fine Marzo.

All’interno di uno chassis formato dalla giustapposizione di due placche di vetro, lo Huawei P40 Lite alloggia il processore proprietario HiSilicon Kirin 810, un octacore (2.27 GHz) messo grado di sfruttare una dotazione di 6 GB di RAM e di 128 GB espandibili di storage. Dalla scheda grafica Mali-G52 MP6 arriva il supporto per il comparto multimediale, ovviamente principiante dal display.

Quest’ultimo è un pannello LCD IPS da 6.4 pollici, risoluto in FullHD+, in grado di ottenere uno screen-to-body del 90.6% dalle cornici particolarmente contenute su 3 dei 4 lati del perimetro (mento escluso), e dall’utilizzo di un foro in alto a sinistra, quale sede della selfiecamera, da 16 (f/2.0) megapixel.

Voltato, il “nuovo” Huawei P40 Lite sfodera un bumper angolare, inchiodato in alto a sinistra come da prassi, al cui interno (con l’eccezione del Flash posto poco sotto) sono collocati 4 sensori fotografici, tra cui uno principale da 48 (pixel binning, f/1.8), uno ultragrandangolare (120°) da 8 (f/2.4), uno per le macro (a 5 cm) da 2 (f/2.4), e uno per la profondità, uguale al precedente, quindi da 2 (f/2.4) megapixel.

Discretamente completa e aggiornata la sezione connettività, in essa lo Huawei P40 Lite vanta un Dual SIM 4G con chiamate VoLTE, il Wi-Fi ac dual band, il Bluetooth 5.0, il GPS (Glonass), ed una porticina Type-C con la quale caricare, rapidamente, a 40W (70% in mezzora), stante la tecnologia proprietaria SuperCharge, la batteria da 4.200 mAh

Lato software, Huawei ha corredato il P40 Lite di Android 10 ma senza i Google Services, qui sostituiti dagli Huawei Mobile Services, con App Gallery (400 milioni di utenti attivi al mese) a fare le veci del Play Store, Squid e sostituire Google News, e le mappe di TomTom a pensionare le mitiche Google Maps fresche di maxi rinnovo celebrativo

Infine, il capitolo distributivo. Huawei P40 Lite, allestito nelle nuance Midnight Black, Crush Green, e Sakura Pink, arriverà in Europa il 2 Marzo, data utile per lo start delle prevendite, a 299 euro, in occasione delle quali gli acquirenti avranno diritto anche ad un paio di auricolari tws gratuiti Freebuds

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Nel complesso, in attesa dei P40, la grossa novità di questi giorni, in casa Huawei, si è sostanziata nello Huawei Mate Xs, ovvero nel nuovo smartphone pieghevole del colosso cinese che, anche nel "nuovo" P40 Lite, però, offre diversi spunti di riflessione in merito al processo di smarcamento da Google.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!