Iscriviti

Apple potrebbe avere un’idea di iPhone pieghevole ben diversa da quella di Samsung ed Huawei

Stando a quanto dichiarato da Jon Prosser, i futuri iPhone pieghevoli potrebbero avere due display separati, ma appositamente progettati per sembrarne uno solo.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 18 giugno 2020, alle ore 19:12

Mi piace
4
0
Apple potrebbe avere un’idea di iPhone pieghevole ben diversa da quella di Samsung ed Huawei

Da un po’ di tempo a questa parte è esplosa la nuova innovazione tecnologica per il segmento degli smartphone: i display pieghevoli. Proprio come suggerisce il nome, si tratta di particolari smartphone con i display che possono flettersi. Il modo con cui avviene tale piegatura varia da smartphone a smartphone, a seconda di quali siano le scelte ingegneristiche portate avanti da quella specifica casa costruttrice.

Tra i modelli più noti ricordiamo quelli di Samsung (il Galaxy Z Flip e il Galaxy Fold) e lo Huawei Mate Xs, per i quali sono state adottate delle scelte ingegneristiche differenti: i primi si piegano verso l’interno, l’ultimo verso l’esterno. All’appello, almeno per il momento, manca Apple: l’azienda di Cupertino non ha ancora espresso l’intenzione di commercializzare dei dispositivi pieghevoli. Ciò non vuol dire che non ci stia lavorando sopra e, a questo proposito, ci sono alcune notizie degne di nota.

L’iPhone pieghevole potrebbe avere due display separati

Stando a quanto comunicato da un tweet di Jon Prosser e da una successiva intervista su YouTube, quello che sarebbe l’attuale prototipo di un iPhone pieghevole ha un design ben diverso dal Mate Xs di Huawei e dal Galaxy Fold di Samsung. Differentemente dai produttori orientali, infatti, Apple starebbe pensando di utilizzare due display separati, ricalcando una scelta già vista con l’LG V60 ThinQ ad esempio.

Tale scelta comporta alcuni pregi e difetti. In primo luogo, si ha più libertà da un punto di vista del design (non è necessario che alcuni materiali siano appositamente progettati per un display pieghevole, semplicemente perché non c’è) e il prodotto, nel complesso, sarà sicuramente più resistente. Tale scelta, però, comporterebbe il rischio di trovarsi davanti a un iPhone che non ha alcunché di avveniristico, ma questo dipenderà dalle effettive scelte di design.

A proposito di quest’ultimo punto, è probabile che il notch cambierà il proprio aspetto: ci sarà solo una piccola tacca posta su un display esterno (non sappiamo se questa scelta sarà già presente sui prossimi iPhone, non ancora pieghevoli). Per il resto, lo smartphone non dovrebbe essere molto diverso da un iPhone 11: ci si aspetta una struttura realizzata in acciaio inossidabile e con i bordi arrotondati, come abbiamo potuto notare in questi ultimi anni.

Almeno per il momento, non è dato sapere quando sarà effettivamente commercializzato un iPhone pieghevole. Tutto dipenderà da quali sono i piani attuali di Apple (i quali potrebbero dipendere, almeno in parte, dall’evoluzione della pandemia da COVID-19) e sicuramente avremo maggiori notizie in futuro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - Di iPhone pieghevoli si parla da molto tempo ma ancora Apple non ha svelato le proprie carte. Quel che è certo è che l’azienda di Cupertino stia prendendo tempo sia per vedere come reagisce il mercato agli attuali modelli (quelli di Samsung ed Huawei), sia per via dell’attuale situazione mondiale pesantemente compromessa dal COVID-19 (Apple ha rimandato la presentazione dei propri smartphone). Insomma, vedremo meglio in futuro come evolverà la questione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!