Iscriviti

Xiaomi: ufficializzate in India nuove smart TV nelle serie Mi TV 4A e Mi TV 4X

Xiaomi, già ben presente nel ramo delle TV intelligenti con le proprie Mi TV, quasi in concomitanza con l'arrivo nel settore della rivale Motorola/Lenovo, ha arricchito l'assortimento di nuovi modelli: ecco con quali prezzi e caratteristiche al seguito.

Hi-Tech
Pubblicato il 17 settembre 2019, alle ore 16:31

Mi piace
6
0
Xiaomi: ufficializzate in India nuove smart TV nelle serie Mi TV 4A e Mi TV 4X

Nel corso di un evento dedicato all’hardware casalingo, Xiaomi, che pure ha avuto modo di magnificare i dati di vendita (oltre 3 milioni di pezzi spediti in 4 mesi) degli smartphone Xiaomi Mi 9T/9T Pro, nati come sostanziale rebrand dei “cugini” Redmi K20/K20 Pro, ha proposto ulteriori modelli, in questo caso destinati al mercato indiano, per le sue apprezzate Mi TV 4A e Mi TV 4X.

Nel primo caso, la serie di smart TV più basica dell’insieme beneficia di un display FullHD (227 euro, circa 17.999 rupie) mentre maggiori novità sono risultate appannaggio della seconda gamma, più pregiata.

In questo frangente, si ha a disposizione un display 4K HDR calibrato nelle diagonali da 65 (649 euro, o 54.999 rupie) / 50 (378 euro, o 29.999 rupie) / 43 pollici (315 euro, o 24.999 rupie) che, grazie all’angolo di visuale da 178°, risulterà ideale anche per i divani lunghi e densamente popolati di ospiti, laddove il buon tempo di risposta (8 millisecondi) e la possibilità, previo contributo del chip dedicato Reality Flow, di scalare il frame rate da 24 a 60fps, offriranno – invece – un valido assist agli usi del dispositivo in supporto delle sessioni di videogaming.

La qualità visiva nelle nuove Xiaomi Mi TV 4X è esaltata dall’acceleratore grafico Vivid Picture Engine, incaricato di pompare la saturazione cromatica (88% della scala NTSC), il contrasto (1200:1), e la luminosità, mentre quella sonora, affidata ad un array di 4 elementi (tra cui due sub-woofer ed altrettanti tweeter) per un’emissione complessiva da 20 W, beneficia dei formati DTS-HD e Dolby Atmos.

Comprensivo di un hardware da set-top-box, la nuova serie di Xiaomi Mi TV 4X, corredata sul retro da 3 porte HDMI e da una coppia di USB, monterà internamente un processore a quattro core (1.5 GHz) di Amlogic abbinato ad una GPU Mali-450 con, sulla stessa scheda madre, 2 GB di RAM ed 8 GB di storage (eMMC) per l’archiviazione.

Lato software, infine, sarà possibile, tramite il telecomando, switchare dall’interfaccia proprietaria PatchWall UI, capace di fornire consigli di visione (anche su Prime Video e Netflix, nativamente integrati) in base agli usi ed ai gusti dell’utente, alla più comune e internazionale Android TV, potendo beneficiare in questo caso dei comandi vocali ad Assistant.  

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Quasi a rintuzzare l'ingresso di Motorola nel ramo della smart TV, Xiaomi ha inteso presidiare la sua fetta di mercato del settore, con altri modelli delle sue due attuali serie di televisioni intelligenti: sempre valido l'hardware interno, e le tecnologie messe in campo per la qualità visivo-sonora, dei nuovi modelli piace anche l'attenzione al gaming, e la possibilità di switchare ad Android TV, più adatta all'uso occidentale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!