Iscriviti

Xiaomi Mi Air 2 Pro: primi auricolari tws di Xiaomi con cancellazione attiva del rumore

Volto a colmare una piccola lacuna in un assortimento diversamente ben fornito di auricolari senza fili, Xiaomi ha annunciato l'arrivo del suo primo paio di auricolari senza fili, i Mi Air 2 Pro che, rispetto ai predecessori, implementano anche la ANC.

Hi-Tech
Pubblicato il 13 ottobre 2020, alle ore 12:24

Mi piace
9
0
Xiaomi Mi Air 2 Pro: primi auricolari tws di Xiaomi con cancellazione attiva del rumore

Secondo alcuni dati di mercato, in circa un paio di anni, Xiaomi è diventato il secondo brand mondiale di earable true wireless, all’insegna di un traguardo che, evidentemente, intende consolidare e/o migliorare, stante l’appena avvenuto annuncio (su Weibo) degli auricolari senza fili Xiaomi Mi Air 2 Pro.

I nuovi auricolari tws Xiaomi Mi Air 2 Pro, degno completamento dei già noti modelli Mi Air 2, Mi Air 2S e 2 SE, optano per alcuni cambiamenti estetici, con una non consueta (per il brand) nuance nera, lucida sulla parete metallica esterna, dotata di superfici touch, da cui regolare la musica, il volume, e gestire le chiamate in arrivo (accettandole o rifiutandole). Sempre comode, in ragione dei gommini in 4 differenti misure, le unità d’emissione di questi auricolari custodiscono driver da 12 mm, per bassi potenti, cui il diaframma composito in LCP (cristalli liquidi) assicura una notevole nitidezza, con un la calibratura finale dell’output sonoro attuata dal Luca Biggardi, candidato come “miglior ingegnere del suono” e vincitore di un Grammy per “Entre Tú Y Mil Mares” di Laura Pausini.

Sempre in tema di specifiche volte a gratificare l’orecchio degli audiofili, concorrono tre microfoni, in ragione dei quali viene implementata, per la prima volta nel caso di Xiaomi, una cancellazione attiva del rumore (digitale ibrida, in stile AirPods Pro di Apple, sino a 35 decibel), settabile, previa pressione delle pareti esterne, secondo tre livelli, di cui uno improntato (trasparenza ambientale) per recepire i suoni circostanti nel mentre si ascolta la musica, sì da non isolarsi.

Non manca, ovviamente, il Bluetooth 5.0 che, oltre a consentire l’uso anche di un solo auricolare per volta (però rinunciando all’ANC), supporta diversi codec (aptX HD, SBX, e AAC) tra cui il protocollo LHDC V3, che riduce la latenza a soli 100 ms

L’autonomia degli auricolari Xiaomi Mi Air 2 Pro prevede 5 ore di funzionamento, sfruttando la cancellazione attiva del rumore, che arrivano a un totale di 20 grazie alla custodia (più oblunga e meno ovale del passato), o 7 ore, senza ANC, per un totale – via custodia – di 28 ore. Da segnalare che la custodia allegata al nuovo prodotto di Xiaomi, in commercio dal 15 Ottobre in Cina, a 699 yuan (più o meno 88 euro), supporta sia la ricarica wireless, che quella via Type-C (in questo caso la ricarica completa degli auricolari avviene in pressappoco un’ora) con annesso fast charge (90 minuti guadagnati dopo 10 min di riposo nella custodia).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Se ne parlava ormai da qualche settimana, e a pochi giorni dall'esordio, gli auricolari Mi Air 2 Pro erano praticamente già noti: sarà interessante apprezzare l'effetto della calibrazione finale attuata dall'esperto di cui sopra, a favore di quanto emesso dai driver da 12 mm presenti in questo prodotto. Anche il particolare protocollo in auge sul Bluetooth 5.0 promette molto bene.

Lascia un tuo commento
Commenti
Giorgio Mosto
Giorgio Mosto

13 ottobre 2020 - 19:53:54

bell'articolo complimenti.mi farebbe piacere se leggessi i miei e mi lasciassi qualche consiglio.Grazie mille

0
Rispondi