Iscriviti

OnePlus Buds Z: in arrivo gli auricolari tws con Dolby Atmos e bassa latenza

Il ricchissimo, eppur compatto, evento di OnePlus ha visto il brand cinese, sempre più probabilmente orfano del co-fondatore Carl Pei, impegnato nel presentare, oltre al top gamma OnePlus 8T, anche un nuovo e smarteggiante paio di auricolari tws, i Buds Z.

Hi-Tech
Pubblicato il 14 ottobre 2020, alle ore 18:11

Mi piace
8
0
OnePlus Buds Z: in arrivo gli auricolari tws con Dolby Atmos e bassa latenza

All’evento streaming col quale ha presentato il nuovo top gamma OnePlus 8T, il brand cinese del gruppo BBK Electronics, prendendo spunto da quanto fatto nelle scorse ore anche da Apple, non si è fatto mancare il consueto angolino dedicato agli accessori di corredo, in questo caso rappresentato dall’arrivo sul mercato dei nuovi auricolari senza fili OnePlus Buds Z. 

A metà strada tra l’estetica degli Huawei Freebuds 3i e gli OnePlus Buds precedenti, gli OnePlus Buds Z, con stelo stabilizzante (volto anche ad avvicinare i microfoni, implementati per la riduzione dei rumori ambientali, alla bocca) e form factor in-ear per l’isolamento passivo (via gommini in varie misure), nelle leggere (4.5 grammi) e impermeabili (IP55, contro sudore e schizzi d’acqua) unità di emissione, celano dei driver dinamici da 10 mm che, già indicati per i bassi, erogano la consueta firma sonora del brand grazie alla funzionalità Bass Boost.

La dotazione del supporto verso il formato Dolby Atmos non solo consente di godere di un suono avvolgente, 3D (ideale ad esempio su Tidal) ma, in particolar modo, conferisce all’utente una sensazione immersiva qualora gli OnePlus Buds Z vengano usati per riprodurre l’audio di un film, o magari per cimentarsi in una sessione di eSport in cui sia necessario percepire i suoni da ogni dove.

Una volta estratti dalla custodia, grazie al Google Fast Pair, si associano rapidamente al telefono Android di riferimento, al quale rimangono collegati, a bassissima latenza (103 ms), via Bluetooth 5.0: da quel momento, gli OnePlus Buds Z consentono un totale di 20 ore di funzionamento, con il plus della ricarica rapida, che permette d’aggiungere 3 ore extra dopo appena 10 minuti di rabbocco energetico. Ovviamente, come la maggior parte dei prodotti similari, anche i nuovi earable di OnePlus dispongono delle superfici touch, con il doppio tocco che nel caso specifico permette il cambio rapido della sorgente sonora, mentre la rimozione degli stessi dalle orecchie abilita lo stand-by automatico

Gli OnePlus Buds  Z risulteranno disponibili all’acquisto, presso lo store ufficiale di OnePlus, dal 4 Novembre: in quell’occasione sarà possibile comprarli a 59 euro per la variante redatta in un classico color bianco, mentre quella speciale, ideata dal designer pop Steven Harrington, richiederà poco più, ovvero 69 euro

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Rispetto al modello precedente, gli OnePlus Buds Z risultano più leggeri, ma non per questo meno ricchi di funzionalità smart, con una qualità sonora che può beneficiare dell'utile Dolby Atmos, portatore della consueta sensazione di immersività 3D. Ottima anche l'autonomia, il pairing immediato, e la bassa latenza: oltre ad un'altra certezza del brand, rappresentata dal prezzo sempre accessibile, anche in Special Edition.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!