Iscriviti

OneGX1: da One Netbook il mini portatile che diventa una Nintendo Switch

Da qualche giorno in vendita anche verso l'Italia, grazie a numerosi importatori asiatici, arriva in commercio il nuovo notebook ultracompatto OneGX1, proposto dalla cinese One Netbook quale intermezzo tra un notebook da gaming e una consolle.

Hi-Tech
Pubblicato il 3 luglio 2020, alle ore 08:52

Mi piace
7
0
OneGX1: da One Netbook il mini portatile che diventa una Nintendo Switch

Attiva da tempo nel ramo dei computer ultracompatti, cui ha dedicato nel 2018 l’One Mix Yoga e, nel 2019, l’One Mix 2S, la cinese One Netbook ha annunciato il loro degno erede rappresentato dal nuovo OneGX1 che, pur avendo la potenza di un desktop replacement, si pone come consolle portable semi-palmare. 

Simile nel design ad un notebook Alienware Area 51m di DELL, seppur estremamente rimpicciolito (173 x 136 x 21 mm, per 620 grammi), l’One Netbook OneGX1 adotta uno chassis in alluminio serie 6.000 con lavorazione CNC che, aperto, palesa un display LCD IPS da 7 pollici, realizzato da Sharp con il supporto a 10 tocchi contemporanei e una risoluzione FullHD+ (pari a 1920 x 1200 pixel): l’interazione, oltre che col summenzionato touchscreen, è garantita dalla tastiera QWERTY, retroilluminata RGB, e dalla possibilità di agganciare, sui lati corti, due controller (venduti a parte, per 45.99 dollari) in stile Nintendo Switch.

A livello di specifiche vere e proprie, l’One Netbook OneGX1 propone un processore di 10a generazione, Amber Lake, in veste di quadcore (da 1 a 4 GHz in Turbo Boost) Intel Core i5-10210Y, realizzato a 14 nanometri e a basso consumo energetico (9W di TDP), ovviamente provvisto di grafica integrata Intel UHD da 300 MHz. Le configurazioni, solo Wi-Fi ax/6 (e Bluetooth 4.2) o con l’opzione per il 4 o il 5G, prevedono (saldati) da 8 a 16 GB di RAM (LPDDR3), e da 256 a 512 GB di storage SSD PCIe NVMe. 

In seguito, a tale configurazione, valida per giocare a titoli poco esigenti, con quelli tripla A relegati al ricorso al cloud gaming di StadiaGeForce Now, verrà affiancata anche una più prestante che, basata sui processori Tiger Lake, potrà beneficiare di schede grafiche integrate più potenti.

Completano il novero delle specifiche dell’attuale One Netbook OneGX1, acquistabile secondo un range di prezzi che va da 839 a 1318 dollari, la dotazione delle porte, con una microHDMI, un jack combo per cuffie e microfono, un lettore di schedine microSD, una USB 3.0 Type-A, ed una Type-C: la batteria, da ben 12.000 mAh di capienza energetica, beneficia della ricarica rapida Power Delivery 2.0

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco: l'idea non è male. Il rivale GDP Win Max dispone già dei controlli integrati per il gaming e questo è un vantaggio, perché rende i gamers subito operativi: tuttavia, l'approccio modulare di One Netbook avvicina maggiormente OneGX1 al mondo delle consolle e, in più, in tutti gli altri casi, permette di avere un netbook di una potenza inaudita per la categoria d'appartenenza. Decisamente, una bella sfida!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!