Iscriviti

HP Reverb: in arrivo il nuovo visore per la realtà mista, più comodo, leggero, e con migliorata resa grafica

Nel corso di un evento con i propri partner commerciali, HP ha sfoderato - a sorpresa - un nuovo visore per la realtà mista, l'HP Reverb (in due versioni), più leggero e confortevole, decisamente migliorato nelle prestazioni grafiche e visive.

Hi-Tech
Pubblicato il 20 marzo 2019, alle ore 14:08

Mi piace
6
0
HP Reverb: in arrivo il nuovo visore per la realtà mista, più comodo, leggero, e con migliorata resa grafica

Nel corso dell’evento HP Reinvent destinato al confronto con i propri partner commerciali, oltre all’annuncio dei nuovi laptop Envy, l’americana Hewlett Packard ha presentato anche un nuovo visore per la realtà mista (virtuale+aumentata), l’HP Reverb, in grado di competere (forse anche in meglio) con i rivali Samsung Odyssey ed HTC Vive Pro.

Il nuovo HP Reverb, a 6 gradi di libertà, rinunciando all’archetto, e proponendo delle fibbie con chiusura in velcro, sullo stile degli Oculus Rift di Facebook, è riuscito a contenere il peso (nonostante la presenza di un magnetometro, di un giroscopio, di un accelerometro) in 433 grammi (per 55 x 177 x 84 mm).

In tema di perfezionamenti, il clou si ottiene a livello visivo, con due display LCD (non più OLED) da 2.89 pollici (con refresh rate a 90Hz), muniti di tecnologia Pulse Backlight, in modo da vantare ciascuno una risoluzione di 2160×2160 pixel, che – mediante l’impiego di lenti Fresnel di tipo asferico – ottengono un campo visivo complessivo di 114° (contro i 105° del predecessore), con una risoluzione complessiva di 4320 x 2160 pixel, sulla quale visualizzare i giochi di Steam VR, o le oltre 2.500 applicazioni – anche professionali – della piattaforma Windows Mixed Reality.

La presenza, all’esterno, di due videocamere consente (funzione “passthrough”) di visionare il mondo reale che sta innanzi all’utente, prima di passare ad un’esperienza più immersivo e totalizzante.

Anche il comfort è risultato migliorato, visto che, nella versione Pro destinata alle aziende (con cavo di connessione al PC lungo 60 cm), durante le sessioni di uso più lunghe, si beneficerà del cuscinetto frontale, a contatto col viso, in tessuto rilavabile

Al di là della variante, Consumer (599 dollari, da Aprile) o Professional (da Giugno, a 649 dollari), il nuovo visore HP Reverb integra il Bluetooth per collegarsi ai 2 controller (da 152 x 120 x 120 mm per 173 grammi, alimentati da 2 pile stilo, inclusi in confezione), dispone di una porta USB 3.0 e di un ingresso DisplayPort 1.3, e (tramite i due microfono incorporati) gestisce i comandi vocali per gli assistenti digitali: la presenza di un jack da 3.5 mm, infine, permette di usare le proprie cuffie, al posto di quelle incorporate.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I pochi fortunati che sono riusciti a testare il nuovo visore per la Mixed Reality di HP hanno confermato il fatto che s'indossi molto bene, risultando comodo e stabile: soprattutto, è emerso il notevole passo avanti fatto in termini di resa visiva, ottimo in particolar modo in ambito professionale e di gaming. Intelligente, a mio avviso, l'idea di concepire due usi diversi dello stesso prodotto, per accontentate l'ambito dell'intrattenimento (Steam VR) e quello professionale (con app concentrate nella piattaforma Microsoft)

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!