Iscriviti

Apple Unleashed: tante novità audio, a partire dagli AirPods 3

L'atteso evento Apple si è aperto, curiosamente, con tante novità per il comparto audio di Cupertino che, oltre agli AirPods 3, ha visto scendere in campo anche sorprese per Apple Music, e gli HomePod, standard e Mini.

Hi-Tech
Pubblicato il 18 ottobre 2021, alle ore 19:45

Mi piace
3
0
Apple Unleashed: tante novità audio, a partire dagli AirPods 3

In tema di novità audio, l’evento Unleashed di Apple si è aperto con le diverse novità in tema di audio, tra Playlist per Apple Music, novità per Homepod e Homepod Mini e, soprattutto, l’esordio dei nuovi auricolari AirPods di 3a generazione.

Per quanto riguarda le nuove playlist, queste ultime saranno avviabili da Siri in Apple Music: basterà chiederle di riprodurre qualcosa per una cena o festa, ché il concierge virtuale riprodurrà qualcosa di appropriato. Ancora in quota Apple Music, arriverà, anche in Italia, il nuovo piano d’abbonamento Voice Plan, listato (anziché a 9.99 euro) a 4.99 euro mensili (quindi a metà prezzo), la cui peculiarità è di esser riproducibile dall’HomePod (attrezzato con nuovi modi per controllare la casa), con musica quindi avviabile e controllabile via voce.

L’HomePod Mini, per ora negli USA a 99 dollari (ma presto anche in Italia, a Novembre), è stato destinatario di novità, con l’arrivo (a Novembre, dal 24) di nuove colorazioni, arancione, giallo, e blu, aggiuntive a quelle classiche (ovvero bianco o nero) per lo chassis sferiforme da 8,4 cm di altezza rivestito in tessuto: tra le sue funzioni, oltre a quella di poter chiedere a Siri di usarlo per riprodurre musica, figura anche quella di potersene avvalere per instradare messaggi ad altri esemplari collocati in altre stanze, tipo interfono.

Contrassegnati da un audio spaziale per un’esperienza immersiva con suoni che seguono i movimenti del capo e sembrano provenire da tutte le direzioni, oltre che dal supporto alle tracce Dolby Atmos su Apple Music, i nuovi AirPods di terza generazione (in pre-ordine da oggi a 179 dollari, con disponibilità in commercio tra 7 giorni), con stanghette dall’aspetto più corto, sono adatti alle attività sportive, essendo immuni a schizzi e sudore: all’interno montano riprogettati driver audio volti ad assicurare bassi migliori.

Un ulteriore boost alla qualità d’emissione deriverà invece dalla funzione l’Adaptive EQ che, in base alla canzone in riproduzione, adatterà l’EQ continuativamente in tempo reale.

Provvisti di lettura delle notifiche via Siri, nei nuovi AirPods di 3a generazione, la custodia, con supporto al MagSafe charging, giocherà un ruolo importante: una volta spalancata, gli auricolari saranno subito accoppiati con gli iPhone mentre, una volta deposti in essa, gli stessi dopo appena 5 minuti recupereranno un’ora di operatività, per un’autonomia che, a carica completa, sarà di 30 ore complessive (6 ore con le microbatterie in dotazione alle unità d’emissione). Da segnalare che ad affiancare i nuovi arrivati, nel listino di Apple, rimarranno anche le cuffie AirPods Max, gli AirPods di 2a generazione, però passati a 129 dollari, e anche gli auricolari AirPods Pro con ANC, venduti a 249 dollari.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Insomma, dalle novità in tema audio non mi aspettavo granché: sugli AirPods 3 s'era già visto il cambiamento alla stanghetta ed era confermato che non avrebbero avuto l'ANC, ovviamente: forse la notizia più interessante è che il secondo modello costerà meno, e che arriverà in Italia l'HomePod Mini, oltre al nuovo tipo d'abbonamento ad Apple Music.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!