Iscriviti

Roberto Alessi attacca Yari Carrisi per aver augurato la morte a Barbara D’Urso

Il direttore del settimanale "Novella 2000", Roberto Alessi, attacca duramente Yari Carrisi per le dure offese rivolte a Barbara D'Urso.

Gossip
Pubblicato il 29 aprile 2020, alle ore 21:07

Mi piace
3
0
Roberto Alessi attacca Yari Carrisi per aver augurato la morte a Barbara D’Urso

Negli ultimi giorni Yari Carrisi, il figlio del cantante Al Bano e Romina Power, si trova al centro dell’attenzione mediatica. Il 47 enne, nel giorno del suo compleanno, ha attaccato duramente la conduttrice Barbara D’Urso sulle sue storie di Instagram augurandole la morte.

Le parole di Yari hanno sconvolto un po’ tutti, poiché non sembra esserci una motivazione ben precisa dietro queste dichiarazioni. Tuttavia Yari Carrisi, intervenendo in un secondo momento, ha affermato di non aver mai augurato la morte a nessuno, ma che spera solamente che possano chiudere i suoi programmi, definendoli “dannosi” per la televisione italiana.

L’attacco di Roberto Alessi

Il direttore di “Novella 2000“, Roberto Alessi, ha voluto scrivere una lunga lettera indirizzata a Yari, nella quale ammette di essersi meravigliato molto per la sua esternazione, affermando di aver messo molto in imbarazzo Al Bano Carrisi e Romina Power, la quale, essendo anche una collega di Barbara, potrebbe essere rimasta molto scossa da un post così violento.

Per questo motivo Roberto Alessi fa un invito a Yari: “Chiedi scusa, capita nella vita di scrivere o di dire delle scemenze. Lo devi a Barbara D’Urso ma lo devi ai tuoi genitori e alla compagna di tuo padre che ha sempre usato parole più che entusiasmanti quando parlava della tua persona e ti vuole bene. Non si augura la morte a nessuno, nemmeno ad un programma tv”.

Il giornalista continua: “Al Bano è mortificato per quello che è successo la settimana scorsa”. Spesso il cantante di Cellino San Marco è stato ospite di Barbara D’Urso, quindi i due si rispettano molto. Per il momento però Yari Carrisi mantiene il silenzio e le scuse tardano ad arrivare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Il tergiversare di Yari è abbastanza ridicolo, poiché le offese erano chiare e precise nei confronti di Barbara D'Urso. Chiedere scusa, magari facendolo in diretta, farebbe chiudere questa vicenda una volta e per sempre. Invece il figlio di Al Bano ha deciso di chiudersi in un silenzio ad oggi ingiustificato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!