Iscriviti

"Nintendo Labo: Kit VR": la consolle Switch si affaccia alla realtà virtuale con i set Nintendo Labo

Nintendo, sfruttando il progetto Nintendo Labo fatto di parti componibili in cartone, è entrata ufficialmente nel settore, ancora acerbo, della realtà virtuale, annunciando il "Nintendo Labo: Kit VR" che garantirà ben 6 diverse esperienze simulative.

Games
Pubblicato il 8 marzo 2019, alle ore 17:46

Mi piace
10
0
"Nintendo Labo: Kit VR": la consolle Switch si affaccia alla realtà virtuale con i set Nintendo Labo

Tempo fa, Nintendo – azienda leader nel gaming come sviluppatrice di consolle e giochi – ha varato il progetto “Nintendo Labo“, basato su parti componibili in cartone, capaci di costruire un’esperienza ludica fai da te attorno alla propria consolle ibrida (stanziale-portable) Nintendo Switch. Ora, sfruttando proprio quest’iniziativa, Nintendo è entrata – a modo suo (e quindi non come HTC, Sony, o Facebook Oculus) – nel mondo della realtà virtuale.

La casa di Kyoto, nello specifico, ha annunciato il quarto set della serie Nintendo Labo, noto come “Nintendo Labo: Kit VR“, dedicato alla fruizione di esperienze simulative “Toy-Con” à la Cardboard di Google, sfruttando l’hardware, il display HD, ed i controller Joy-Con (per rilevare in che direzione l’utente si volti) della consolle Switch.

Secondo l’azienda, a partire dal 12 Aprile, saranno 6 le esperienze virtuali disponibili: in una si potrà assemblare un normale visore VR, in un’altra una fotocamera per fotografare paesaggi marini, in una si assemblerà un blaster per combattere gli alieni, e non mancheranno anche i materiali per assemblare un pedale eolico, o per visualizzare il mondo come un uccello o un elefante

Il kit base (Starter), listato a 39.99 dollari, oltre a un supporto di sicurezza ed al portaschermo, conterrà le parti per montare il visore VR ed il blaster Toy-Con, mentre quello completo – prezzato a 79.99 dollari e idoneo a supportare tutti i membri di una famiglia – fatti salvi il portaschermo e il supporto di sicurezza, consentirà di assemblare tutti e 6 i Toy-Con visti.

Naturalmente, per chi avesse deciso di partire con la variante base, utile a farsi un’idea del progetto, verranno messi a disposizione – al prezzo di 19.90 dollari cadauno – anche dei set di espansioni per le rimanenti esperienze virtuali: il primo set conterrà le parti per i Toy-Con fotocamera ed elegante, mentre il secondo si focalizzerà sul volatile ed il pedale eolico.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo ammettere che ho un po' sottovalutato, all'epoca, questo progetto di Nintendo. L'idea di seguire un approccio modulare per ampliare le funzionalità della consolle, garantendo attraverso il montaggio di kit in cartone un'esperienza essa stessa divertente, è geniale ma, ovviamente, va supportata nel tempo con nuove uscite. Ecco, quindi, quella relativa alla realtà virtuale, segmento nel quale Nintendo era ancora assente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!