Iscriviti

Honor GamePad, ecco l’add-on per trasformare il telefono in una consolle mobile

Nel corso dell'edizione 2019 del Gamescon di Colonia, il costruttore cinese Honor, già specialista in smartphone di ottimo livello, ha annunciato un accessorio, l'Honor GamePad, capace di trasformare lo smartphone in una consolle portatile.

Games
Pubblicato il 21 agosto 2019, alle ore 11:33

Mi piace
6
0
Honor GamePad, ecco l’add-on per trasformare il telefono in una consolle mobile

Ormai da qualche giorno è in corso a Colonia, il Gamescon 2019, ed anche il produttore cinese Honor non ha mancato di farvi una capatina, con un evento ad hoc nel corso del quale anche il colosso di Shenzhen, ha annunciato una novità a favore dei più appassionati e competenti videogiocatori

Come noto, al contrario di Asus, Xiaomi, e Nubia, ognuno dei quali ha nel proprio listino almeno uno smartphone per il gaming, Honor non ha ancora sentito il bisogno di cimentarsi in questo segmento, tanto più che il recente Honor 20 Pro, con processore Kirin 980, grazie alla modalità GPU Turbo 3.0, riesce a sprintare sino a 60 fps una notevole gamma di giochi, tra cui anche Fortnite, Minecraft, FIFA Mobile, Subway Surfers, PES2019, Arena of Valor, Plants vs. Zombie Heroes, e PUBG, senza impattare troppo sull’autonomia, in virtù di un’eccellente gestione delle risorse e delle attività in background dello smartphone. 

In più, il colosso cinese potrà permettersi di tardare ancor di più il varo di un suo eventuale gaming phone avendo appena presentato, nel corso dell’importante fiera teutonica del gaming, un accessorio, noto come Honor GamePad, in grado a quanto pare, essendo forse regolabile, di adattarsi a vari smartphone (sebbene potrebbe anche essere specificatamente limitato solo ad alcuni di essi).

Il nuovo add-on, che arriverà ufficialmente anche in Europa, con conseguenti futuri annunci in tema di prezzi e date di distribuzione, si connette allo smartphone tramite una doppia via, così configurata.

Nello specifico, la sincronizzazione degli impulsi videoludici, perpetrati sul joystick, su un pulsante extra, su uno a spalla, e sui 4 pulsanti azione personalizzabili (secondo quanto consentito dai vari giochi), avviene tramite il Bluetooth, mentre al connettore Type-C spetta il compito di badare al fattore energia, permettendo al GamePad – provvisto di batteria da 400 mAh – di alimentare lo smartphone durante prolungate sessioni di gioco, in modo che non rimanga scarico, o di essere esso stesso caricato dallo smartphone, stante il supporto ad una qualche forma di reverse charging

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Certo che Honor ne sa una più del diavolo! Anziché sfornare un gaming phone, che magari potrebbe rimanere relegato al ruolo di telefono di nicchia, con conseguenti introiti marginali, dopo aver realizzato un top di gamma già capace di fungere da consolle mobile, ecco il colosso di Shenzhen (spin-off di Huawei) allestire anche un accessorio che, sostanzialmente, trasforma qualsiasi smartphone di un certo livello in una sorta di PS Vita: mica male!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!