Iscriviti

Astro City Mini: ufficiale il mini cabinato da retrogaming di SEGA

A sorpresa, a causa di un'intervista finita online per errore, è giunta conferma dal Giappone dell'arrivo in commercio, entro il 2020, di una nuova mini-consolle curata da SEGA che, in veste di Astro City Mini, rievocherà il fascino dei cabinati anni '90.

Games
Pubblicato il 7 luglio 2020, alle ore 13:23

Mi piace
8
0
Astro City Mini: ufficiale il mini cabinato da retrogaming di SEGA

Ormai da qualche anno, diverse gaming house, tra cui Nintendo, sfruttando gli anni d’oro del gaming, ovvero il decennio ’80/90, hanno allestito delle mini-consolle rievocative, del tutto uguali in piccolo a quelle originali, con diversi giochi storici già preinstallati in memoria, spesso beneficiate da alcuni plus, come la possibilità di salvare i progressi. Tra le piattaforme più originali in ambito mignon, non è mancato il NeoGeo Mini, che ripropone il form factor dei cabinati da sale giochi: qualcosa di simile è stato appena creato da SEGA, già attiva nel retrogaming con la consolle MegaDrive Mini ed il recente handheld Game Gear Micro.

Nel corso di un’intervista concessa alla rivista online del Sol Levante, Game Watch Impress, i vertici della gaming house di Sonic hanno annunciato il futuro arrivo in commercio della mini-consolle ufficiale ” Astro City Mini”, così denominata in onore dei cabinati sit-down Astro, tra cui uno di quelli di maggior successo fu proprio, nel 1993, l’Astro City targato SEGA, ancora reperibile in alcune vecchie sale giochi del posto.

La versione odierna, pur in scala, e senza (ovviamente) la gettoniera, presenta un piccolo display a colori, uno stick reso più preciso a duraturo dall’innesto di un meccanismo a microswitch, due tasti funzione e un sestetto di pulsanti principali. Naturalmente, trattandosi di una vera e propria consolle, sarà possibile collegarla alla TV mediante una HDMI, presente assieme ad altre porte (microUSB, USB Type-A), con facoltà di ascoltare l’audio (realizzato appositamente dal mitico compositore Hiroshi Kawaguchi, all’epoca in servizio presso il team Sega-AM2) in cuffia (via jack da 3.5 mm), giocando a distanza grazie ai supportati controller di terze parti

Il mini-cabinato SEGA Astro City Mini sarà ou-of-the-box con 36 giochi precaricati, tra cui “Alien Storm”, “Alien Syndrome”, “Virtua Fighter”, “Columns II”, “Altered Beast”, “Fantazy Zone”, ed i mai apparsi in consolle domestiche “Dark Edge” e “Golden Axe: The Revenge of Death Adder”.

Con buone possibilità di arrivare in Europa, come spesso accade, in vista di qualche importante festività o in primavera, il mini cabinato Astro City Mini di SEGA esordirà in commercio in Giappone, verso fine anno, prezzato a 12.800 yen (pressappoco 105 euro).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Oh perbacco! Questo sì che è un annuncio interessante: da appassionato della gaming house della grande S, non posso che esser felice di questa notizia, sperando che venga fatto un buon lavoro nella resa dei giochi posto che, sull'audio, non dovrebbero esservi dubbi. Ottimo, se confermato, il supporto ai controller di terze parti: sarà interessante vedere se via USB potrà essere aggiunto qualche gioco in più, o se verranno realizzati tanti mini cabinato ognuno con la sua quarantina scarsa di giochi ad hoc.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!