Iscriviti

Pagamento reddito e pensioni di cittadinanza a dicembre 2019: ecco quando arriva l’accredito

I beneficiari del reddito e della pensione di cittadinanza potrebbero ricevere la ricarica con qualche giorno di anticipo nel mese di dicembre 2019. Scopriamo tutti i dettagli al riguardo.

Economia e Finanza
Pubblicato il 4 dicembre 2019, alle ore 09:28

Mi piace
3
0
Pagamento reddito e pensioni di cittadinanza a dicembre 2019: ecco quando arriva l’accredito

I percettori del reddito e delle pensioni di cittadinanza stanno per ricevere l’ultima ricarica dell’anno in relazione al sussidio previsto per il mese di dicembre 2019. Nella pratica, le prime ricariche sono state erogate durante il mese di aprile dell’anno corrente, pertanto l’ultimo pagamento del 2019 rappresenta certamente un evento particolare rispetto alla nascita del sussidio.

In questo senso, bisogna evidenziare che, trattandosi dell’ultimo pagamento dell’anno Inps e Poste Italiane, potrebbero anticipare leggermente l’accredito vero e proprio sulla social card emessa in favore del beneficiario dell’emolumento. Infatti, le disposizioni di pagamento potrebbero partire prima delle festività natalizie. Resta comunque implicito che l’obbligo di ricarica è previsto entro la fine del mese. Per coloro che non dovessero trovare l’accredito entro tale scadenza, è consigliabile quindi verificare che la propria pratica risulti in ordine.

In linea generale entro il giorno 27/12 tutti i percettori dovrebbero aver ricevuto il saldo sulla propria carta di cittadinanza. Questa data non vale però nel caso in cui la domanda sia stata presentata nel mese di novembre. Infatti, il primo pagamento dell’assegno di welfare non ha una data precisa, ma dipende dalla gestione della pratica (la stima riguardo i richiedenti dello scorso mese è per la seconda metà di dicembre). Chi invece ha presentato domanda nel mese di dicembre 2019 dovrà considerare che riceverà la propria card (già caricata dell’importo mensile dovuto) a partire dal 15 gennaio del 2020.

Le informazioni da tenere presente per il pagamento di dicembre 2019

Stante la situazione appena evidenziata, qualora il pagamento non risulti corrisposto occorrerà verificare tramite l’Inps che non vi siano problematiche ostative connesse con la propria pratica, ad esempio per accertamenti rispetto a variazioni occorse alla propria situazione o per mancanza di documentazione aggiornata. In caso di dubbi sul saldo della carta di cittadinanza, è possibile contattare il numero verde 800.666.888.

Se invece è necessario avere delle risposte in merito alla pratica per il reddito o la pensione di cittadinanza, bisogna contattare l’Inps ai numeri verdi della carta di cittadinanza, oppure tramite il servizio online “Inps risponde”. Come sempre in questi casi, è possibile inoltre avvalersi dei servizi e delle prestazioni offerte dal proprio patronato di fiducia. Infine, è importante ricordare che l’ultima rata dell’anno per il pagamento e le pensioni di cittadinanza non prevede l’accredito di tredicesima o bonus aggiuntivi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Stefano Calicchio

Stefano Calicchio - Siamo arrivati all’ultimo pagamento del reddito e delle pensioni di cittadinanza per l’anno 2019 ed è quindi il momento di fare il punto della situazione in merito al provvedimento. Ai percettori verrà infatti richiesto di aggiornare il proprio modello Isee per poter continuare a ricevere il sussidio di welfare anche nel corso del 2020. Per un check up della situazione, il consiglio è di rivolgersi al proprio patronato di fiducia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!