Iscriviti

Bambino lasciato solo al compleanno perchè autistico. Cosa non è stato detto

Una settimana fa la notizia raccontata su Facebook dalla madre del bambino, lasciato solo il giorno del compleanno perché autistico. Ora sembrerebbe una bufala.

Cronaca
Pubblicato il 9 ottobre 2018, alle ore 10:09

Mi piace
2
0
Bambino lasciato solo al compleanno perchè autistico. Cosa non è stato detto

Si è parlato della triste storia del bambino autistico lasciato solo il giorno del suo compleanno. I suoi compagni di classe si sono rifiutati di partecipare alla sua festa proprio a causa della sua malattia. Una storia raccontata dalla madre stessa sul suo profilo Facebook, dove denunciava questo terribile fatto che fortunatamente si è risolto con un lieto fine per il bambino. Il piccolo è stato infatti invitato a Milano dagli organizzatori del Kids Festival, che gli hanno organizzato una festa di compleanno speciale.
Quella di Francesco di 4 anni è una storia che è stata raccontata anche nel programma televisivo de Le Iene. Anche loro si sono preoccupati di celebrare un compleanno al bambino pieno di allegria e di amore, come tutte le feste per i bambini dovrebbero essere.

Questa volta è stata Selvaggia Lucarelli a voler fare chiarezza su questo caso diventato famoso in tutta Italia, poichè sbirciando sul profilo Facebook della madre, qualcosa non le tornava.

Le indagini della Luccarelli

Molte cose che sono state scritte dalla madre 36enne sul profilo social di Facebook, sembrerebbero non tornare con il suo post in cui denunciava la discriminazione e chiedeva l’amore verso il prossimo. La Lucarelli ha ripubblicato frasi razziste scritte dalla donna contro gli immigrati, quali “accoglienza si, ma a sprangate“, e contro la Lorenzin essendo una madre fortemente no-vax.

Incuriosita sul caso, ha voluto intervistare in prima persona la madre per fare chiarezza su alcune cose dette, ma invece di comprendere meglio la situazione, ha solo confermato ulteriormente che la possibilità della bufala sia concreta. 

Maria Giovanna Carlini, madre di Francesco, ha continuamente cambiato versione anche riguardo la malattia del figlio. Inizialmente definito come malato della sindrome di Asperger, la madre ha poi affermato fosse solo autistico per poi concludere dicendo che non ha nessuna forma di autismo ma che è semplicemente non vaccinabile, e che possiede anche delle carte mediche che lo testimoniano. La donna si è poi arrabbiata con i giornalisti e Le Iene, poichè secondo lei sono stati loro a definire il figlio autistico senza che lei lo avesse mai detto.

Domande senza risposta

La Lucarelli chiede spiegazioni anche sull‘accusa di razzismo mossa contro la donna, poichè alcune mamme affermano che la 36enne non aveva invitato i compagni stranieri del figlio.
La madre di Francesco risponde a tono quasi offesa per essere stata definita razzista, cosa che assicura di non essere, e parla del gruppo WhatsApp dove sono presenti tutte le mamme dei bambini, e dove ha pubblicato l’invito del compleanno. Maria Giovanna ha infatti affermato di non sapere neanche quali madri sono presenti nel gruppo, e quindi di quanto le sia impossibile sapere se sono presenti famiglie straniere. Quando la giornalista le fa notare il suo post di Facebook in cui parla di “accoglienza a sprangate” contro gli immigrati, si agita e cambia discorso.

Sono molte le domande a cui la donna non ha voluto rispondere, e molte altre che nel corso dell’intervista hanno avuto risposte sempre diverse. Si può leggere le parole della donna su Il Fatto Quotidiano, e trarre le proprie conclusioni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Sarebbe davvero triste scoprire che questa storia è in verità stata inventata dalla madre, purtroppo però non mi sorprenderebbe scoprire tutte le bugie dette dalla donna. Ormai è normale anche sentire di madri che usano i propri figli per questo genere di cose: notorietà e pubblicità. Nessuno però pensa al bambino che potrebbe crescere con la convinzione di essere ammalato, e senza nessun amico al suo fianco a causa della donna.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!