Iscriviti
Roma

Arrivano le giornate più lunghe. Quest’anno la Primavera inizia il 20 marzo e l’ora legale entrerà il 31 marzo

La stagione primaverile quest'anno inizia il 20 marzo, mentre il 31 entrerà in vigore l’ora legale. Le giornate sono sempre più lunghe grazie alle ore di luce.

Cronaca
Pubblicato il 18 marzo 2019, alle ore 17:41

Mi piace
9
0
Arrivano le giornate più lunghe. Quest’anno la Primavera inizia il 20 marzo e l’ora legale entrerà il 31 marzo

Quest’anno l’Equinozio di Primavera avverrà alle ore 22:58 del 20 marzo. La Primavera, quindi, inizierà un giorno prima rispetto agli anni passati. Per tornare ad avere l’Equinozio di Primavera il 21 marzo dovremmo attendere il 2102. Complice di questo anticipo è l’anno bisestile introdotto per recuperare le 6 ore in più ai 365 giorni che la terra impiega per fare un giro completo intorno al Sole.

All’Equinozio di Primavera, l’uomo ha aggiunto lora legale che vede spostate in avanti le lancette di un’ora. In questo modo la giornata, per tutti, dal 31 marzo 2019 inizia un’ora prima ottenendo un ottimo risultato a livello di risparmio energetico.

L’equinozio e l’ora legale

Per capire il significato della parola ‘equinozio‘ dobbiamo fare riferimento al latino ‘equi‘ e ‘nox‘ ovvero ‘notte uguale al dì‘. Tale definizione è solo teorica, perchè nella realtà l’equinozio dura un istante e non un’intera giornata, ma da questo momento il tempo della luce del Sole sulla Terra aumenta sensibilmente giorno dopo giorno.

Ad approfittare del Sole e della sua energia è l’uomo che, per convenzione, da oltre un secolo in Italia, sposta in avanti di un’ora la lancetta degli orologi, così da avere un’ora di luce in più per tutta l’estate. Le lancette torneranno indietro a ottobre, quando rientrerà in vigore l’ora solare.

Negli ultimi mesi è stata messa in discussione la consuetudine del cambio e qualcuno ha proposto anche la sua abolizione, in quanto crea problemi del sonno a molti. Un sondaggio dei Codacons ha mostrato un’Italia divisa a metà tra coloro che si sono espressi a favore dell’ora legale come status e quelli contrari. Poichè non si è giunti ad una decisione definitiva, anche quest’anno, domenica 31 marzo ci alzeremo un’ora prima, spostando avanti le lancette dell’orologio di un’ora per un pieno di luce e di energia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Personalmente credo che l'ora solare sia quella "naturale", quella che anche il corpo sente come sua. Tutto il resto è vero: il guadagno di un'ora di luce, il risparmio energetico, la difficoltà del cambio orario ma passare all'ora legale come status a me costerebbe un po'. Tuttavia è vero anche che il mattino ha l'oro in bocca

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!