Iscriviti

YouTube: grandi novità per YouTube Music, nuovo menu contestuale per la condivisione

Tra le varie app della piattaforma YouTube, quella che sta ricevendo maggiori impulsi è senza dubbio YouTube Music, appena resa destinataria di diverse innovazioni, e "boost", volte a pomparne gradimento e diffusione: ecco in che modo.

Software e App
Pubblicato il 7 ottobre 2019, alle ore 11:45

Mi piace
7
0
YouTube: grandi novità per YouTube Music, nuovo menu contestuale per la condivisione

Anche quello di YouTube si avvia ad essere un avvio di settimana sprint, con tantissime novità emerse o annunciate a carico di YouTube Music, ed una piccola variazione relativa anche all’app del client standard. 

Le prime novità relative a YouTube riguardano lo spin-off YouTube Music, che permette di ascoltare brani musicali in formato del tutto gratuito, ma con pubblicità, o senza quest’ultima, col download delle tracce, e la riproduzione in background, qualora si opti (dopo i 3 mesi di prova gratuita) per l’abbonamento mensile (pari a 9.99 dollari).

Pur presente da ormai due anni, YouTube Music sconta meno popolarità rispetto alla versione standard della piattaforma, ancora preferita per l’ascolto musicale. Per accentuarne la diffusione, si è già deciso di preinstallare la nuova arrivata negli smartphone di nuovo conio, ma non basta.

Da qualche giorno, diversi utenti hanno segnalato, nel visionare un video nell’app di YouTube, la comparsa di un banner che, assieme ad una miniatura, segnala la presenza di un nuovo brano, di un autore o gruppo già ascoltati in passato, che può esser riprodotto via YouTube Music. Tippando il banner o il nome del brano, si viene portati al relativo ascolto all’interno di YouTube Music (se già preinstallata, con l’instradamento verso il Play Store – in caso contrario – per il relativo download).

Inoltre, sull’aggregatore Reddit, l’utente /u/Nickkel71 ha evidenziato come svariate persone non siano state più in grado, nelle scorse ore, di trovare l’app Google Play Music nel Play Store: ad oggi, però, è difficile dire che si tratta di un bug, magari diffusosi random, o se sia l’avvio del definitivo accantonamento di Play Music in favore del suo successore.

Sempre a proposito di YouTube Music, le novità non finiscono qui. Secondo quanto comunicato dal vicepresidente di prodotto della piattaforma, Neal Mohan, nel corso di un evento americano allestito dal portale TechCrunch, YouTube Music si appresta a rilasciare, verso fine mese, tre nuove playlist, aggiornate a cadenza settimanale, onde meglio fronteggiare la concorrenza nel settore.

La prima playlist – Discover Mix – non è una novità assoluta, in quanto si sostanzia in una compilation già concessa in dote a Settembre ad alcuni utenti, grazie alla quale si potevano ricevere suggerimenti di brani sconosciuti, scelti sulla base delle proprie abitudini di ascolto (su Music e l’app standard). Mutuata dall’analoga Discovery Weekly di Spotify, sarà rilasciata globalmente nelle tempistiche summenzionate.

Sempre basate sul machine learning sono anche altre due playlist, queste del tutto inedite, intitolate rispettivamente New Release Mix e Your Mix: nel primo caso, si tratta di una serie di nuovi brani di un artista che già apprezziamo e seguiamo, scelti per tenere aggiornati sulla musica che già si predilige mentre – nel secondo caso – si ha una sorta di commistione tra le prime due playlist, vista la presenza di brani sia di artisti che già si seguono, sia si nuove proposte che, però, potrebbero piacerci.

Infine, una novità in tono minore, per l’app standard della grande Y. Google, a quanto pare, ha modificato il menu di condivisione che, nella precedente versione, conteneva anche l’elenco dei contatti per lo sharing diretto (ormai inutile essendo stato rimosso il sistema di messaggistica in-app). Ora, con la nuova versione, compaiono solo le righe (quattro) elencanti le app (e tra queste YouTube appunto) che possono essere scelte quale ricettacolo della condivisione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Sul menu contestuale di condivisione, direi che ora è più funzionale, snello, ed aggiornato che in precedenza, in quello che, quindi, era un aggiornamento decisamente dovuto. Su Music, direi che si stiano facendo diversi sforzi per passare a quest'app e, tra questi, quello dell'introduzione di continue nuove playlist è una delle cose migliori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!