Iscriviti

WhatsApp: novità su note audio velocizzate e sul nuovo Archivio

Secondo quanto emerso, WhatsApp, che avrebbe riproposto la novità delle note audio velocizzate, sempre attraverso il canale beta ha avviato il rilascio di un nuovo Archivio, che eviterà d'esser disturbati dalle chat già messe da parte.

Software e App
Pubblicato il 18 maggio 2021, alle ore 13:27

Mi piace
5
0
WhatsApp: novità su note audio velocizzate e sul nuovo Archivio

Impegnato nello sviluppare diverse funzionalità, tra le quali il backup criptati sul cloud, l’account multi device, e la modalità di autocancellazione dei messaggi, il team degli sviluppatori di WhatsApp non dorme certo sugli allori, visto che, secondo il consueto canale dei leakers, sono in distribuzione sia la novità del nuovo archivio che quella dei messaggi audio velocizzati.

La prima beta per Android distribuita da Menlo Park nel Play Store, ma reperibile via ApkMirror per coloro che non fossero iscritti al beta program della piattaforma, è la 2.21.10.12 che, secondo quanto reso noto da Optimagazine, porta in dote un restyling della funzione di velocizzazione dei messaggi audio, speedabili secondo le impostazioni di 1.5 (un po’ più veloce del normale 1) e 2 (velocità doppia del normale).

La funzione, apparsa nelle scorse beta e poi ritirata per qualche ritocco di forma, è tornata ora con una piccola variazione estetica: velocizzando il messaggio audio altrui, l’etichetta della velocità scelta (a suon di tocchi) appare alla sua destra, mentre velocizzando una propria nota audio condivisa nella conversazione il relativo indicatore di velocità appare a sinistra, anche per un più semplice discernimento dell’origine dell’audio nota. 

Più interessante, ma egualmente in ottica anti scocciature, è la versione beta 2.21.11.1 di WhatsApp per Android che, nello specifico, porta in dote agli utenti (per ora ancora pochi, in attesa di una progressiva attivazione via server remoto), il nuovo Archivio delle conversazioni.

Rispetto a quello ad oggi in auge nella versione stabile, ove le chat archiviate tornano in primo piano al sopraggiungere di un nuovo messaggio, nel nuovo Archivio ciò non avverrà, e quindi non si verrà disturbati da notifiche, visive e audio, qualora una conversazione messa in archivio riceva un nuovo messaggio. La funzione in oggetto può essere attivata, per i fortunati utenti abilitati, nella sezione delle impostazioni delle chat, alla voce “Archived” (Archiviati), spostando il selettore in corrispondenza della dicitura “Keep chats archived” (“Mantieni le chat archiviate“): da segnalare che, settando cotal opzione, la riga delle chat archiviate verrà spostata in alto, nell’elenco delle chat, pronta a indicare il numero di chat “ibernate” inclusive di nuovi messaggi. In futuro, infine, secondo quanto emerso, WhatsApp si occuperà di trasferire autonomamente nel nuovo Archivio quelle chat che siano risultate inattive.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non vedo l'ora che la funzione del nuovo Archivio sia messa a regime, al pari della novità sui messaggi audio: trovarsi certe chat che risaltano in cima, specie se di gruppo, è davvero snervante. Idem per i casi in cui si ricevano troppe note audio che, nel nuovo design, sono ottimizzate bene anche dal punto di vista visivo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!