Iscriviti

WhatsApp medita di portare anche su iOS gli aggiornamenti di stato sonori

Secondo quanto emerso dall'analisi di una versione beta per iOS, sembra che WhatsApp stia pensando di portare anche sugli iPhone la funzione degli aggiornamenti di stato di tipo sonoro.

Software e App
Pubblicato il 25 novembre 2022, alle ore 10:45

Mi piace
1
0
WhatsApp medita di portare anche su iOS gli aggiornamenti di stato sonori

Ascolta questo articolo

L’ultimo grande aggiornamento relativo a WhatsApp ha riguardato la cronologia delle chiamate lato desktop (versione beneficiata anche dall’arrivo dei sondaggi in forma attiva) ma, in quel di Menlo Park, non sono certo soliti dormire sugli allori, tanto che nelle scorse ore l’emissione di una nuova beta per iOS, scaricabile dal programma TestFlight, ha permesso di appurare cosa bolla in pentola anche per l’iterazione dedicata agli iPhone. 

Nel mese di Settembre, in occasione del rilascio beta per Android recante il numero di release 2.22.21.5 (scaricabile da ApkMirror che elenca anche i vecchi apk delle applicazioni), era emerso dall’analisi in reverse engineering dei leaker di WABetaInfo come WhatsApp stesse predisponendo una funzione che, un po’ come la classica segreteria telefonica, avrebbe permesso di usare dei messaggi vocali come aggiornamenti di stato.

Nello specifico, la funzione di cui sopra consentirà di registrare una nota di 30 secondi massimi, e il punto di ingresso a tale facoltà, ovvero l’icona del microfono, apparirà nel momento in cui non si digita il testo dell’aggiornamento di stato. Naturalmente, l’aggiornamento di stato via nota vocale sarà coperto dalla tutela della crittografia end-to-end e, secondo i leaker, sarà accessibile agli interlocutori secondo quanto l’utente predisporrà nelle attinenti impostazioni per la privacy

Al momento, la novità su iOS, in una delle ultime beta recenti, risulta essere ancora in sviluppo e quindi non accessibile al pubblico: i leaker non sono ancora riusciti a estrarre uno screenshot che la documentasse, sebbene sia lecito attendersi che abbia un’interfaccia simile a quanto visto su Android. Va anche tenuto conto, data la natura in divenire della funzione, che la stessa potrebbe ricevere dei cambiamenti estetici, nel funzionamento, e anche nel punto di ingresso.

Di conseguenza, è necessario attendere uno dei prossimi aggiornamenti per iOS, per saperne di più, considerando anche che il rilascio delle note vocali come aggiornamenti di stato avverrà prima attraverso il canale beta, in modo da accorgersi di eventuali bug e da raccogliere i feedback necessari. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - L'idea di questi aggiornamenti di stato di tipo sonoro, secondo me, è quasi migliore di quella degli equivalenti testuali: mettere una segreteria telefonica in un'app di messaggistica è una cosa molto intelligente. Certo più del voler replicare anche in una chat una funzione come quella delle Storie di Instagram / Snapchat.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!