Iscriviti

WhatsApp condivide i dettagli sulle nuove Cloud API per gli account business

Nel corso di un convegno e di un'intervista, lo stato maggiore di WhatsApp ha comunicato i dettagli principali delle nuove API cloud based messe a disposizione dalla messaggistica per le aziende, grandi e piccole, di tutto il mondo, per migliorare le interazioni con i clienti.

Software e App
Pubblicato il 20 maggio 2022, alle ore 12:49

Mi piace
2
0
WhatsApp condivide i dettagli sulle nuove Cloud API per gli account business

Ascolta questo articolo

Nelle scorse ore, WhatsApp si è impegnata molto nel migliorare gli aggiornamenti di Stato, ma non ha trascurato le attenzioni anche per gli account business, che, oggi, hanno ricevuto un altro sostanzioso supporto.

Nel corso del convegno “Conversations Business Messaging” Mark Zuckerberg, CEO di Meta, la casa madre della messaggistica in verde, ha annunciato il varo di una serie di novità, poi dettagliate con maggior compiutezza dal VP Business Messaging, Matt Idema, nel corso di una conversazione telefonica, tenutasi in diretta da Menlo Park, con la redazione del portale asiatico IndianExpress. Nello specifico, il dirigente responsabile della divisione business di WA ha ricordato come ogni settimana oltre un miliardo di utenti della piattaforma si connetta con le aziende tramite gli account aziendali di queste ultime.

Sino a poco tempo fa, WhatsApp metteva a disposizione delle aziende delle API complesse, che comportavano degli oneri, visto che era necessario un addetto che le implementasse, e che ospitasse e mantenesse il software per le aziende: il tutto costituiva una barriera che solo le grandi aziende potevano affrontare. Da oggi, però, sono state messe a disposizione gratuitamente, a tutte le aziende, di qualsiasi dimensione, in tutto il mondo, le API Cloud di WhatsApp

Queste ultime eliminano le spese di gestione dei server e danno subito accesso a nuove funzionalità: le aziende potranno “concentrarsi sulla creazione degli strumenti e dei servizi che desiderano fornire ai clienti” laddove WhatsApp potrà eliminare “l’installazione, la manutenzione e l’hosting dell’API“,

Per l’occasione, Idema ha anticipato che presto le aziende, rispondendo a esigenze dalle stesse palesate, potranno usare lo stesso numero Whatsapp aziendale su ben 10 dispositivi al massimo, e saranno in grado di creare vanity url personalizzati da usare, su Facebook e Instagram, per annunci click-to-chat su WhatsApp. Tuttavia, è stato ribadito, si tratterà di funzionalità opzionali, offerte a pagamento (nell’ambito del futuro piano d’abbonamento WhatsApp Premium)

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Questa novità era stata prospettata, se non ricordo male, anche in passato, quando evidentemente era in sviluppo. Ora che è stata annunciata, è realtà e sarà di molto semplificata l'interazione delle aziende con le persone, visto che potranno creare ed offrire nuovi strumenti, risultando operativi in pochi minuti contro i tempi molto più lunghi delle precedenti API tradizionali.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!