Iscriviti

Twitter: tante novità per gli Spaces, test random per il nuovo TweetDeck

Dopo le promesse dei mesi scorsi, Twitter ha effettivamente modificato, e presto a testare, il rinnovato client "pro" TweetDeck e, nel contempo, rilasciato varie novità, in gran parte focalizzate sulla funzione degli Spaces Audio.

Software e App
Pubblicato il 22 luglio 2021, alle ore 13:57

Mi piace
3
0
Twitter: tante novità per gli Spaces, test random per il nuovo TweetDeck

Il canarino azzurro effigie di Twitter non ha alcuna intenzione di lasciarsi mettere alle spalle da Facebook e, per recuperare il terreno perduto, ha annunciato l’avvio di un test per il client professionale TweetDeck e, nel contempo, il rilascio di tante piccole migliorie, gran parte delle quali incentrate sugli Spaces

Col passare del tempo, gli Spaces audio sono stati migliorati progressivamente, guadagnando anche la possibilità di essere programmati: il problema si poneva, però, qualora si fosse stati costretti a cambiare i propri piani perché, in quel caso, era necessario cancellare la schedulazione precedente e impostarne ex novo un’altra, con la conseguenza che non vi sarebbe stata sicurezza che ne avrebbero avuto contezza coloro che si erano prenotati in precedenza tramite un promemoria. Ora, invece, arriva la funzione che permette di modificare la programmazione degli Spaces, intervenendo sul relativo pulsante Edit e salvando il tutto dopo aver impostato i mutati valori per data e ora

Ancora dall’attenta analisi del leaker Alexey Shabanov di Testing Catalog arriva un’altra scoperta in merito agli Spaces, che hanno guadagnato un piccolo restyling, col pulsante delle impostazioni (i 3 puntini incolonnati) spostato in alto per non trasbordare più sulle didascalie e la comparsa, in basso a destra, di un pulsante con una penna d’oca che, se premuto, apre la bozza di un tweet già inclusivo del link allo Spazio in cui ci si trova, per una pronta condivisione dello stesso.

Risulta poi estesa a tutti la funzionalità, precedentemente testata con solo pochi utenti, che permette di settare chi possa rispondere ai propri tweet, operando una scelta tra chi si menziona, tutti, o solo coloro che si seguono. 

Infine, in attesa di capire se farà parte dell’abbonamento Blue, Twitter ha deciso di avviare il test del restyling concepito per il client professionale TweetDeck, che permette – tra le altre cose – di visionare più colonne affiancate (dedicando ciascuna a un argomento o a un utente), di gestire facilmente più account, di creare raccolte di tweet, e programmare i cinguettii. Secondo Kayvon Beykpour, responsabile di prodotto del canarino azzurro, TweetDeck è stato ripensato ex novo e, in futuro, potrà accogliere anche nuove tipologie di colonne, un modo per raggrupparle, uno strumento di ricerca avanza e un più completo modulo di composizione dei tweet ma, nel frattempo, è possibile – per alcuni utenti scelti random in USA, Australia e Canada – testare quel che è stato già fatto, e che vede protagonista un layout con la possibilità di scegliere, da sinistra, dei “deck” ognuno dei quali incentrato su un argomento, con una colonna centrale (o più di una, a scelta) per visualizzare i contenuti del deck scelto e, immediatamente alla sua destra, degli strumenti per approfondire gli argomenti connessi

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Decisamente, Twitter sta investendo molto e bene per gli Spaces: la sensazione è che Clubhouse, che ha deciso di rinunciare al sistema a inviti per esser disponibile a tutti, su iOS e Android, potrebbe aver chiuso i recinti quando i buoi son già scappati. Ottima anche il fatto che sia stata tenuta fede alla promessa di riprogettare TweetDeck che, però, farebbe bene e non perdere la sua visione multi-colonna, così tipica e utile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!