Iscriviti

È ufficiale: Twitter vara (in alcuni paesi) il servizio in abbonamento Blue

Non propriamente a sorpresa, essendone atteso il varo da un momento all'altro, ha guadagnato i crismi dell'effettivo varo il servizio in abbonamento Blue, concepito dal social Twitter per offrire funzionalità aggiuntive rispetto a quelle dell'esperienza free.

Internet e Social
Pubblicato il 3 giugno 2021, alle ore 19:35

Mi piace
4
0
È ufficiale: Twitter vara (in alcuni paesi) il servizio in abbonamento Blue

Vociferato da diverse tempo, ed addirittura avvistato – “quatto quatto” – nell’App Store di iOS, è stato al fine ufficializzato il servizio in abbonamento di Twitter noto, come Blue che, annunciato con tanto di post sul blog ufficiale della piattaforma, esordirà inizialmente in Canada e Australia (in seguito anche negli USA, per 2.99 dollari, secondo il giornalista di BNN Bloomberg, Jon Erlichman), in modo da “acquisire una comprensione più profonda di ciò che renderà l’esperienza Twitter di un abbonato più personalizzata ed espressiva“.

Per la cifra di 4,49 dollari australiani, o di 3,49 dollari canadesi, il piano di abbonamento Blue offrirà agli utenti di Twitter interessati (magari i CEO di qualche azienda, i rappresentati di grossi marchi, influencer, chi lavora col social) diverse funzionalità, a partire dalle Raccolte: da tempo Twitter permette di salvare i cinguettii preferiti e, ora, un po’ come i TAG in Goolge Keep o le Raccolte di Pinterest, sarà possibile organizzarli in Cartelle (Folders) in modo da potervi accedere in modo più efficiente, semplice e intuitivo. 

Non mancherà Annulla Tweet (Undo Tweet) che, un po’ come in Gmail, in stile “fermati e pensaci su“, offrirà un lasso di tempo, qui di 30 secondi, entro cui poter annullare quanto digitato, prima che appaia come contributo in un thread o come post nel proprio Diario.

Oltre alla funzionalità in questione, adatta anche agli utenti solitamente impulsivi (es. Elon Musk) sul microblog del canarino azzurro, sarà possibile beneficiare di una modalità “Lettore” (Reader Mode) che, mettendo a frutto l’acquisizione di Scroll, ed evitando il ricorso a soluzioni esterne (es. hthreadreaderapp.com), trasformerà lunghe discussioni, articolate su vari tweet, in un unico post lungo più facile da seguire e con minor distrazioni. 

A livello estetico, sarà possibile variare il colore dell’icona simbolo dell’app, sostituendo il consueto blu con nuance come rosa, giallo, viola, arancione, e impostare anche dei temi divertenti: se ancora non fosse abbastanza, è previsto l’accesso ad una dedicata assistenza clienti. In seguito, secondo quanto rendicontato dallo staff del CEO Jack Dorsey, che però non ha fatto menzione di un’eventuale funzione Edit/Modifica, Blue “costruirà ancora più funzionalità e vantaggi per i nostri abbonati nel tempo“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco: i segnali erano forti e chiari, e non hanno tradito. Twitter è davvero riuscito nell'intento di diventare remunerativo, attraverso un intelligente piano in abbonamento che si arricchirà man mano di nuove funzionalità, con quelle già previste ora per il soft launch di tutto interesse. Sarà interessante vedere quando arriverà anche in Italia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!