Iscriviti

Twitter: in test la ricerca nei messaggi privati ed il follow degli argomenti interessanti

Decisamente in ripresa, Twitter continua a macinare novità che, negli ultimi giorni, sembrano incentrate sulle conversazioni pubbliche, ma anche sui messaggi privati e sul follow degli argomenti preferiti: ecco le ultime novità emerse.

Software e App
Pubblicato il 15 agosto 2019, alle ore 11:54

Mi piace
8
0
Twitter: in test la ricerca nei messaggi privati ed il follow degli argomenti interessanti

Di recente, Twitter ha revisionato l’interfaccia della sua variante web based, onde conferirle una maggior semplicità d’uso, al pari di quella ravvisabile lato mobile. Proprio quest’ultima controparte, secondo recenti rumors, potrebbe presto ereditare nuove funzionalità, come la ricerca testuale nei messaggi privati, o la facoltà di seguire gli argomenti (per sé) interessanti, grazie all’intelligenza artificiale. 

Lato mobile (ma non solo), Twitter non sta certo lesinando i suoi sforzi. Già detto dei test in corso per lo snooze delle notifiche lato app, per poter seguire le risposte a particolari conversazioni, con la versione iOS che potrebbe presto beneficiare la fotocamera in-app delle più vivaci “Live Photo”, il team di Jack Dorsey sarebbe coinvolto anche nello sviluppo di un’ulteriore funzione che, nello specifico, riguarderebbe la ricerca testuale nelle conversazioni (DM) private.

Oggi giorno, infatti, avendo intrapreso un lungo scambio di battute con uno o più interlocutori, è difficile ritrovare il punto preciso in cui si era detta una particolare cosa e ciò, in un particolar periodo storico in cui anche Facebook sta puntando molto sulle chat intime quale luogo d’interazione, necessita di un deciso cambio di rotta, per non perdere terreno nei riguardi della concorrenza.

Per questo motivo, secondo la leaker Jane Manchun Wong (@wongmjane), che ne ha avuto contezza esaminando le stringhe di codice della web app di Twitter, l’utente potrà digitare una specifica parola chiave per, innestata una ricerca mirata, essere portato automaticamente alla chat che gli interessa recuperare all’attenzione, anche se molto datata.

Secondo le parole della giovane insider e programmatrice, la nuova funzione, data come in arrivo tra un mese o due, sarà ubicata nella casella postale dei messaggi diretti in arrivo, e funzionerà tanto con i DM delle singole persone quanto con quelli dei gruppi: basterà digitare anche solo le prime lettere di una keyword per vedere compatire i risultati più in linea con la stessa, tra cui poter scegliere quello più idoneo, da consultare. 

Non è escluso, inoltre, che tale nuova funzionalità, per la ricerca mirata nei messaggi diretti, DM, non venga accompagnata anche da un’altra feature, però dedicata allo spam, ravvisata qualche giorno fa, dalla stessa Wong, all’interno del client Twitter per Android, ove i contenuti spammatori risultavano separati nell’apposito tab “Messaggi aggiuntivi”

Da The Verge, con ammissioni ufficiali da parte di Twitter ottenute grazie al product manager Rob Bishop e al direttore senior Sriram Krishnan (@sriramk), giunge – infine – l’indiscrezione secondo cui la celebre piattaforma del canarino azzurro sarebbe al lavoro, quanto meno nel client Android, su una funzione che consentirà (in modo non troppo dissimile dalla logica dei Twitter Moments), proprio come avviene ora con gli utenti, di seguire degli argomenti (magari eventi sportivi, o televisivi), all’interno del normale NewsFeed, con l’intelligenza artificiale che si occuperà di selezionare i tweet più inerenti agli stessi. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo dire che, analizzando un po' tutte le ultime indiscrezioni, la direzione intrapresa da Twitter mi piace molto: avendo già gradito il nuovo layout del client web, non vedo l'ora di poter attenzionare gli argomenti preferiti, e riportare un po' di ordine nella mia messaggistica privata in-app, ove le conversazioni di lavoro ormai rasentano una vera e propria, ahimè, Babele di biblica memoria.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!