Iscriviti

Skype migliora l’interfaccia e la condivisione dei file OneDrive, WhatsApp abilita il download dei singoli stickers

Le principali applicazioni per l'interazione personale, Skype di Microsoft e WhatsApp di Facebook, stanno attraversando una profonda fase di revisione, che ha segnato una nuova fase di avanzamento proprio in queste ore, con numerose implementazioni.

Software e App
Pubblicato il 2 febbraio 2019, alle ore 18:53

Mi piace
15
0
Skype migliora l’interfaccia e la condivisione dei file OneDrive, WhatsApp abilita il download dei singoli stickers

Senza dubbio, le più popolari applicazioni per la comunicazione interpersonale sono rappresentate da Skype e WhatsApp che, senza tregua alcuna a week-end in corso, si sono appena sfidate a suon di piccole ma interessanti novità volte a migliorare l’esperienza utente. 

Skype, dopo il test relativo alla sfocatura dello sfondo nelle videochiamate, si è prodotta in una nuova sperimentazione, attraverso il rilascio di una versione Insider Preview sulle piattaforme Android e iOS: la nuova release beta del VoIP Microsoft, oltre a includere un design aggiornato per l’anteprima video, ed aver previsto – in alto a destra nell’interfaccia – una scorciatoia per i dispositivi audio o gli speaker che si intende usare in fase di chiamata, ed un menu in basso per registrare le chiamate o avviarne i sottotitoli, ha previsto la possibilità, in fase di videochiamata, di nascondere il set di pulsanti di controllo, onde poter avere tutta la disponibilità del display per visualizzare i propri interlocutori, senza distrazione alcuna.

Il tutto avverrebbe tramite un semplice tocco del display e, allo stesso modo, sarebbe possibile far riapparire i pulsanti per chiudere o trasformare in solo audio la videocall in corso.

Un’altra novità relativa a Skype riguarda la sua versione 14.37.98.0 distribuita per Windows 10 attraverso il Windows Store. Secondo quanto dichiarato dal changelog annesso al rilascio, ora, gli utenti coinvolti in una conversazione via chat possono scambiarsi più agevolmente i file presenti sul cloud di OneDrive (altro servizio di Microsoft).

Per avvalersi della nuova feature è sufficiente, entrati in una chat, avviare la sezione “contenuti e strumenti” rappresentata dal segno “+” in basso a destra e, in seguito, scelto OneDrive, effettuare il log-in nel proprio account. A quel punto si visualizzeranno i propri file personali presenti nella nuvola e, sceltone uno, lo si potrà condividere all’istante con la persona con cui si sta parlando.

Dulcis in fundo, la novità relativa a WhatsApp. La celeberrima applicazione per la messaggistica testuale, inclusiva anche di funzionalità per chiamate audio e video, è appena giunta su Android alla versione beta 2.19.33. In essa, secondo i leaker di WABetaInfo, vi sarebbero intriganti novità palesi, e non. Tra ciò che è evidente constatare, vi è la facoltà di scaricare, di un intero pacchetto di sticker, per risparmiare spazio in locale, solo l’adesivo che più interessa, attraverso una prolungata pressione del medesimo, propedeutica al suo inserimento tra i preferiti. In più, nel codice della medesima release, vi sarebbero riferimenti alla nuova tappa (dopo il Messico) che l’annunciato programma di espansione dei micropagamenti in-app toccherà: gli Stati Uniti

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Gli affinamenti di Skype sono piccoli ma davvero importanti perché semplificano alcune cose già possibili, come la condivisione dei file presenti online, e migliorano l'esperienza visiva nel corso delle videotelefonate nel mentre si è in movimento. Nel caso di WhatsApp, la novità ora in test potrà rivelarsi utile a quanti dispongono di poco storage sul proprio smartphone: certo, stupisce che, con tutto il tempo che a Menlo Park si son presi per ideare l'inclusione degli stickers, la possibilità di scaricare aderisivi singoli sia loro venuta in mente solo oggi...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!