Iscriviti

Netflix: trimestrale sotto le attese, StreamFest, contenuti seguiti solo in audio

La grande piattaforma per lo streaming video, reduce da una trimestrale tra luci e ombre, medita di rilanciare la propria crescita con una due giorni di contenuti gratis e la possibilità, in futuro, di far seguire i contenuti solo in modalità audio.

Software e App
Pubblicato il 27 ottobre 2020, alle ore 13:01

Mi piace
6
0
Netflix: trimestrale sotto le attese, StreamFest, contenuti seguiti solo in audio

Netflix, come sempre più aziende da qui a fine anno, ha incominciato a tirare le somme del suo 2020, evidenziando come, dopo gli straordinari risultati ottenuti (causa coronavirus) nel primo e nel secondo trimestre dell’anno, nel Q3 la crescita degli abbonati (2.2 milioni) sia stata leggermente al di sotto delle attese (2.5 milioni). Nulla di drammatico, in ogni caso, col colosso del video-streaming già impegnato nell’annunciare e nel lavorare a diverse ed articolate contromisure

Nel corso del consueto streaming con gli azionisti, che ha permesso al CEO in seconda, Ted Sarandos, di illustrare le produzioni più apprezzate (Lucifer e The Umbrella Academy) negli ultimi 3 mesi, con la rassicurazione che nuovi contenuti saranno rilasciati (quasi) come promesso, essendo le relative attività di produzione riprese (quasi) a pieno regime, l’azienda co-diretta da Reed Hastings ha ammesso di aver solo sfiorato (195) i 200 milioni di abbonati, che però dovrebbero essere superati nell’ultimo trimestre dell’anno, se verranno rispettate le attese, che vorrebbero la piattaforma in grado di conquistare prossimamente i 6 milioni di iscritti che le permetterebbero di toccare quota 201. 

In passato, in seguito all’azione intrapresa da Disney+, anche Netflix ha abolito il periodo di prova gratuito, riservandosi di escogitare altre modalità di marketing per guadagnare nuovi utenti. A quelle già presenti, anche tutto l’anno (come nel caso della sezione Watch Free), si è appena aggiunta una nuova iniziativa, scovata dal leaker di XDA Developer, Mishaal Rahman, e confermata (ai portali Protocol e The Variety) dalla piattaforma della grande N, relativa allo “StreamFest”.

Quest’ultimo, volevole per due giorni, per il momento limitato all’India, è schedulato per il primo venerdì di Dicembre, a partire dal 4, e prevede che si possa guardare tutta la libreria di Netflix in modo gratuito, senza dover inserire nemmeno gli estremi di pagamento, con – forse (in base al teardown di Netflix per Android), per non sovraccaricare troppo i server della piattaforma – una limitazione per il numero di persone che potranno sintonizzarsi contemporaneamente per l’iniziativa (nello specifico, un tag recita: “Netflix StreamFest is at capacity“). 

Sempre per guadagnare nuovi utenti, e invertire la lenta cresciuta degli ultimi 3 mesi, presso il quartier generale di Netflix, a Los Gatos, in California, sarebbe allo studio una nuova funzionalità, desunta dall’analisi della release 7.79.1 della relativa app: in questo caso, il riferimento è a un’opzione che permetterebbe agli utenti, magari impegnati visivamente in altro, o che non dispongono di troppi dati in mobilità (con conseguente desiderio di risparmiarli), di continuare a seguire un dato contenuto spegnendo la parte video, per tenere attiva in sottofondo solamente quella audio. Al momento, non è dato sapere se la novità in questione, in assenza di una conferma ufficiale, verrà o meno rilasciata pubblicamente, ed in che forma. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Decisamente, a Netflix la fantasia non manca, sul come guadagnare nuovi utenti. Le novità funzionalità sono frequenti, ed anche originali, come la funzione che permetterebbe di seguire un contenuto solo lato audio, come un podcast: per le serie già conosciute potrebbe essere efficace, molto meno per i contenuti inediti, che potrebbero distrarre troppo l'utente dalla sua mansione principale. Anche la strategia di marketing per guadagnare nuovi utenti non sembra essere molto chiara, a parte il fatto che la grande N intende guadagnarsi un'estesa base di utenti nell'immenso continente indiano, spesso teatro delle sue iniziative più intriganti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!