Iscriviti

Microsoft: grandi novità per Skype e Linkedin. Ecco quali

Il colosso dell'informatica che ha dato i natali a Windows ed Office torna ad occuparsi di altre sue "creature" nient'affatto secondarie, con un carico di diverse novità a beneficio del client Skype e del social Linkedin (attenzionato anche lato mobile).

Software e App
Pubblicato il 17 agosto 2019, alle ore 13:27

Mi piace
9
0
Microsoft: grandi novità per Skype e Linkedin. Ecco quali

Tra tante società che sfruttano l’estate per aggiornare i software di punta, in quest’afoso Agosto 2019 non manca Microsoft, col colosso di Redmond alle prese con diverse novità previste per il VoIP noto come Skype, e con il proprio social professionale, Linkedin, pronto a ricevere modifiche anche lato mobile.

In ambito Skype, l’azienda di Satya Nadella ha comunicato che, dal prossimo 30 Agosto, stante il sempre maggior uso della messaggistica istantanea, il client Windows di Skype perderà l’add-on “SMS Connect“, che permetteva di gestire da computer la lettura e l’invio degli SMS dello smartphone (rientranti nel credito del proprio abbonamento mobile): gli SMS inviati tramite questo sistema, ovviamente, non andranno persi, dacché saranno consultabili – con tanto di cronologia – sul proprio fonino. 

Qualora si necessitasse di un sistema sostitutivo per gestire gli SMS usando la comoda tastiera del computer, è possibile usare, sin da ora, l’app Windows “Il tuo Telefono“, dal mese scorso impreziosita col mirroring delle notifiche androidiane. 

Sempre in ambito Skype, col fine di fare più chiarezza nella propria offerta, destinando il brand Skype (debitamente modernizzato in ottica social) all’utenza massiva, è stato deciso – dopo i rumors di due anni fa – di concedere solamente altri 2 anni di supporto a Skype for Business che, dal 31 Luglio 2019, sarà dismesso, con gli utenti che verranno migrati verso Microsoft Teams, da tempo varato quale alternativa di Slack per la cooperazione nei team di lavoro. Le prossime tappe di questo percorso prevedono che dal 1° Settembre i nuovi iscritti al pacchetto operativo cloud based Office 365 vengano direttamente istradati verso Teams quando si tratta di ricorrere a messaggistica e chiamate, e che dal 1° trimestre dell’anno venturo – grazie all’interoperabilità delle piattaforme – gli utenti di Skype possano dialogare con quelli di Teams. 

Un’ultima novità per Skype, sempre in ambito Windows, si è ottenuta col rilascio – nel canale Skip Ahead (Ignora) – della release 14.51.74.0 che porta in dote la possibilità di aggiungere dei “segnalibri” alle conversazioni (via tasto destro, o lunga pressione sul messaggio), potendole poi ritrovare tutte nell’omonima voce “Segnalibri”, accessibile cliccando sul profilo personale. 

Passando a Linkedin, il social professionale di Microsoft, quest’ultimo – già attenzionato mesi fa con un servizio di streaming in diretta (Linkedin Live) – ha ricevuto un cambio dell’algoritmo, causato dal fatto che, pur pubblicandosi molti contenuti, si finiva con l’attenzionare solo l’1% degli utenti più followati: col nuovo sistema, verranno “pompati” anche quelli dei contatti con cui già interagiamo o con cui si abbiano interessi professionali comuni, quelli che invitano all’interazione, magari usando hashtag e menzioni, e quelli – in ottica “talent scout” – che, pur potendoci interessare, sono passati inosservati. 

In più, grazie alla leaker Jane Manchun Wong è ormai assodato che anche Linkedin, quanto meno per quel che riguarda l’ecosistema Android, si appresta, anche se non è chiaro quando, ad aderire alla principale moda applicativa del momento, quella della modalità scura: la celebre insider, infatti, ha twittato diversi screenshot dai quali trasparirebbe lo stato dei lavori della dark mode di Linkedin, con icone e scritte in bianco su sfondo grigio scuro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ecco perché, di recente, Linkedin aveva preso a suggerirmi l'uso degli hashtag! Buono a sapersi, così come del prossimo arrivo, previsto per Android, della sua modalità scura. I cambiamenti per Skype mi sembrano sensati e, tra questi, non vedo l'ora di poter usare i segnalibri per le conversazioni, reputandoli davvero comodi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!