Iscriviti

Instagram: sulle Storie arrivano le domande a risposta aperta

Instagram, sempre più una gallina dalle uova d'oro per Facebook, ha - secondo quanto confermato da alcune testate online - avviato la distribuzione di una feature sperimentale, sostanziata nella forma di domande (specifiche) a risposta aperta.

Software e App
Pubblicato il 2 luglio 2018, alle ore 13:02

Mi piace
8
0
Instagram: sulle Storie arrivano le domande a risposta aperta

La fase creativa di Instagram non sembra proprio conoscere tregua. La piattaforma di photo-sharing più diffusa al mondo ha da poco messo a regime la sua IGTV, fatta di video verticali, annunciato i primi filtri AR realizzati da terzi (VIP come Ariana Grande), gli stickers musicali, ed un rinnovato tab Esplora basato sui Canali: ora, a completamento delle recenti iniziative sui sondaggi nelle Storie (gli emoji slider e tramite Q&A), arrivano anche le domande a risposta aperta.

Instagram è stata senza dubbio un buon affare per Zuckerberg. Nel 9 Aprile del 2012, Kevin Systrom (co-fondatore della medesima, assieme a Mike Krieger) la cedette a Facebook (restandone CEO) per circa 1 miliardo di dollari (contava 15 dipendenti, e 30 milioni di iscritti) ed oggi, a distanza di pressappoco sei anni da quel giorno, forte del miliardo di utenti attivi giornalieri, e di 700 dipendenti tutti radunati negli uffici di Menlo Park, secondo alcune stime, varrebbe – da sola – ben 100 miliardi di dollari.

A ciò si aggiunge il calcolo secondo il quale, lo scorso anno, il 18% dei ricavi dell’impero facebookiano (che, ricordiamolo, annovera anche WhatsApp, acquistato – però – per 19 miliardi di dollari) è venuto praticamente solo da Instagram.

Un successo, questo, già notevole, che potrebbe anche incrementarsi, allorché si riuscisse a coinvolgere ulteriormente gli utenti passivi, definiti – appunto – “visualizzatori”. Proprio per ottenere tale risultato, secondo i portali 9to5google ed Androidpolice, sarebbe in roll-out (forse a scopo sperimentazione) una funzione – non ancora giunta a tutti – che implementerebbe le “domande a risposta aperta”.

In sostanza, laddove oggi l’interazione tra visualizzatori ed autori delle Storie passa solo per Direct, col nuovo strumento sarebbe possibile accludere nelle medesime una specifica domanda lasciando un campo aperto per le risposte, a disposizione dei fruitori. Non è, al momento chiaro, però, né come tale feature sarà integrata – dallo screeshot finito in Rete non lo si desume – nè come, in seguito, verranno visualizzate tutte le risposte fornite.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Da una rapida occhiata mattutina, non ho riscontrato la presenza di una tal funzione nella mia versione dell'app e, quindi, desumo che il relativo roll-out sia ancora in divenire: decisamente, tempistiche a parte, uno strumento molto utile, per incrementare il rapporto tra creativi e followers e, ipso facto, il tempo che questi ultimi passano sulla piattaforma.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!