Iscriviti

Instagram, arriva la versione Lite per device datati, e gli stickers musicali nelle Storie

Instagram, per festeggiare i 400 milioni di utenti giornalieri delle Storie, ha iniziato a sperimentarvi un nuovo tipo di adesivo, corredato di colonna sonora. Sempre in tema di collaudi, a partire dal Messico è partito quello della variante Lite di Instagram.

Software e App
Pubblicato il 29 giugno 2018, alle ore 13:24

Mi piace
6
0
Instagram, arriva la versione Lite per device datati, e gli stickers musicali nelle Storie

In molti casi, Facebook ha portato sul proprio social alcune funzionalità ricavate da Instagram, l’app di photo-sharing acquistata qualche anno fa: nelle scorse ore, però, il “travaso” è avvenuto all’incontrario, col varo di Instagram Lite e dei brani musicali applicati a corredo delle Storie.

La prima novità, in tema Instagram, è volta a diffonderne l’utilizzo anche nei mercati emergenti, ove il traffico dati è esiguo e costoso, ed i device mobili sono per lo più entry level di fascia bassa.

Dopo la messa a disposizione delle versioni “Lite” di Facebook e Messenger, ora è la volta proprio dell’app di Kevin Systrom che, appunto, si cadenza nel corrispettivo alleggerito “Instagram Lite” (attualmente in sperimentazione in Messico, ma in predicato di arrivare anche altrove entro la fine dell’anno): l’app in oggetto stressa di meno la RAM, impiega pochi GB in mobilità e, su device con poco spazio d’archiviazione, occupa appena 573 Kb contro i 32 MB dell’app “completa”.

Il riferimento alla completezza non è casuale: in Instagram Lite abbiamo le principali funzionalità della piattaforma (es. consultazione del Feed e del Tab Esplora, applicazione dei filtri e creazione delle Storie). Tuttavia, ad oggi, non è possibile caricare video, guardare i filmati verticali di IGTV, e messaggiare via Direct. Come anticipato, l’app è in collaudo nel mercato messicano ma, come spesso accade, tramite l’apk reperibile su ApkMirror, è già possibile provarla anche sui terminali occidentali.

L’altra novità che arriva su Instagram pure la avvicina ancor di più a Facebook: qualche tempo fa, infatti, vennero stilati degli accordi musicali con le Majors musicali onde poter consentire l’uso delle principali hit di corredo ai video sharati nel social.

Analogo discorso diventa possibile anche sull’app di photo-sharing, tramite il ricorso agli onnipresenti stickers che, nel caso specifico, consentiranno di applicare una colonna sonora alle Storie (fruite ogni dì da 400 milioni di utenti): per avvalersi di tal feature basterà che, selezionato e posizionato sulla Storia, lo sticker a forma di nota, si scelga la propria hit (migliaia di canzoni con aggiunte quotidiane) o, quanto meno, una porzione della medesima (riconoscibile dagli altri utenti in virtù del titolo della canzone e del nome dell’autore). Anche in questo caso, si tratta di un test (o di un rilascio parziale) limitato a pochi paesi, tra i quali non sembra ancora rientrare l’Italia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Trovo davvero utile il varo di applicazioni in versione "Lite" o "Go": a fronte della sforbiciata di funzionalità non sempre interessanti, consentono di usare le funzioni principali dell'app che si preferisce anche su telefoni poco prestanti o non più recenti. Nel caso di Instagram Lite, dai primi test eseguiti, sembra che la realizzazione sia stata davvero ottimale: speriamo, dunque, che arrivi presto anche nel Bel Paese. Per quanto riguarda le Storie, Instagram ha tirato fuori un altro asso dalla manica: dopo gli stickers con sondaggio incorporato, è la volta di quelli con colonna sonora. Non stupisce, quindi, che il formato Storie sia così di successo (anche) sulla piattaforma di Kevin Systrom.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!