Iscriviti

Instagram: nessun ascolto dal microfono, ipotesi like nascosti, adesivo per chat dalle Storie

Sempre impegnata nel rilasciare nuove funzionalità, Instagram ha appena introdotto l'adesivo per avviare le conversazioni di gruppo dalle Storie: intanto, arriva la conferma sull'ipotesi di nascondere i like, e quella che l'app non ascolta il microfono.

Software e App
Pubblicato il 3 luglio 2019, alle ore 00:04

Mi piace
9
0
Instagram: nessun ascolto dal microfono, ipotesi like nascosti, adesivo per chat dalle Storie

Instagram, la piattaforma dedicata alla condivisione di foto, video, e Storie, da tempo parte del bouquet applicativo di Menlo Park, assieme a Messenger e WhatsApp, con le quali il legame è destinato a diventare sempre più sinergico, è tornata al centro dell’attenzione grazie ad un’interessante intervista fatta al suo attuale responsabile, ed al rilascio di una pratica funzione per avviare delle chat di gruppo. 

Qualche giorno fa, il nuovo responsabile di Instagram, Adam Mosseri, nel corso di un’intervista rilasciata alla tv americana CBS, tranquillizzò gli utenti dell’app preoccupati che quest’ultima potesse utilizzare il microfono per ascoltarne le conversazioni, e mostrare delle pubblicità ad hoc. Secondo il dirigente, nell’eventualità che apparissero davvero inserzioni connesse a ciò di cui si è parlato, la motivazione più plausibile, oltre al colpo di fortuna, sarebbe quella che, in realtà, si era già osservato prima, magari su un social o su Instagram stessa, qualcosa che aveva attratto la nostra attenzione, magari perché ci piaceva e, in seguito, per combinazione, la stessa cosa era “venuta fuori“. 

Preso atto delle parole del successore di Kevin Systrom, è possibile indirizzarsi sulle novità ipotizzate o già in corso di rilascio a proposito di Instagram.

Nel primo caso, la medesima intervista di Mosseri andata in onda sulla CBS si è rivelata essere l’occasione anche per fare del gossip sulle funzionalità che si vorrebbe introdurre su Instagram: di fronte ad una serie di domande in merito, relative ad un test ristretto condotto lo scorso Aprile, è arrivata la conferma che effettivamente si sta studiando l’ipotesi di nascondere i like, mostrandone il conteggio ai soli autori dei post, perché non si vuole che la piattaforma “diventi un luogo di competizione” ma un ambiente che consenta alle “persone di mettersi in contatto l’un l’altro“.

Parole, queste, quasi vaticinanti perché, da lì a poco, il portale informativo di Instagram ha rilasciato un comunicato nel quale si rende noto il rilascio (in corso di roll-out a scaglioni) di un nuovo adesivo, chiamato “Join Chat” (Unisciti alla chat), che – applicato in una Storia – permette di avviare una chat con i propri follower all’interno della messaggistica Direct.

Per sfruttare il nuovo strumento, essendo in possesso dell’ultima versione di Instagram per iOS/Android, basterà creare una Storia, applicarvi l’adesivo menzionato, scegliere un nome rappresentativo per la chat (magari legata all’organizzazione di un evento o di una serata insieme), e condividere il tutto, offrendolo alla consultazione dei propri seguaci.

Questi ultimi, nel mentre visionano la Storia, cliccando sull’adesivo Chat, manifestano la volontà di conversare con il Creator della Storia il quale, nella scheda per la visualizzazione della propria Storia, vedrà – in calce alla medesima – l’elenco delle richieste ricevute, che potrà approvare (o meno) caso per caso, avviando in tal modo una chat collettiva (sempre interrompibile, alla bisogna). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ho dato un'occhiata, ed eseguito qualche test ma, nonostante abbia appena aggiornato l'app, non ho ancora in dotazione il nuovo adesivo: da quel che capisco, lo sticker per le chat sarà usato più che altro dalle persone comuni per interagire con i propri amici, dacché - se usati dagli influencer per relazionarsi con i follower - darebbero vita a conversazioni di gruppo di proporzioni bibliche ed alquanto confusionarie. Non usando le Storie, personalmente sono più interessato all'eventualità che si nascondano i contatori dei like: che sia il vero rimedio alla piaga della competizione a ogni costo per un pugno di like?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!