Iscriviti

Instagram: in arrivo le Collezioni di NFT, in roll-out tante misure a tutela dei minori

Dopo una lunga attesa, Meta ha comunicato alla stampa il rilascio di diverse misure a tutela dei giovani, molte delle quali investiranno il suo noto photo-sharing Instagram.

Software e App
Pubblicato il 14 giugno 2022, alle ore 18:30

Mi piace
2
0
Instagram: in arrivo le Collezioni di NFT, in roll-out tante misure a tutela dei minori

Ascolta questo articolo

Il noto photo-sharing Instagram, impegnato nello sviluppo di diverse nuove funzioni, tra cui anche le Collezioni di NFT, nel frattempo, ha annunciato l’implementazione di varie soluzioni a tutela dei giovani. 

Lo scorso anno, Instagram è stato criticato in seguito alle rivelazioni della talpa Frances Haugen, quando emerse che la controllante Meta era consapevole del cattivo effetto che il suo photo sharing aveva sui giovani, e sulle ragazze in particolare. Da allora vi sono state diverse audizioni al Congresso, sul tema, e Menlo Park ha dovuto mettere da parte, per ora, il progetto di un Instagram for Kids. 

Ora, assecondando quanto promesso in passato, a pochi giorni da alcune misure similari introdotte da TikTok (l’invito ai giovani a prendersi una pausa dallo scrolling, cosa già prevista su IG), nel corso di un incontro con i media, Meta ha annunciato, tramite la portavoce Clotilde Briend, una serie di misure a tutela dei giovani frequentatori di Instagram, motivando le scelte prese con l’esigenza di “sviluppare strumenti che rispettino la privacy e l’autonomia dei giovani mentre coinvolgono i genitori nell’esperienza“.

Tale proposito si è tradotto nell’implementazione di diverse misure, tra cui le sollecitazioni ai giovani a guardare anche altri argomenti, se viene rilevato che passino troppo tempo a guardarne alcuni in particolare, mentre i genitori potranno impostare dei limiti temporali allo scrolling praticato dai propri pargoli. Nella stessa occasione, il colosso di Menlo Park ha fatto il punto anche su alcune misure di tutela dei giovani introdotte sui visori Oculus per la realtà virtuale.

In questo caso, i genitori potranno vedere quanto tempo i bambini passino con indosso i visori, quali contenuti guardino con questi ultimi, e bloccare le applicazioni

Passando alle indiscrezioni, dal leaker Alessandro Paluzzi giungono diversi rumors su novità non ancora a regime. A quanto pare, Instagram sta lavorando alla modifica delle impostazioni relative al pubblico per quando si condividono i post su Facebook e, di conseguenza, dal 1° Novembre 2022 occorrerà accettare gli aggiornamenti fatti per continuare a caricare in automatico sul social i post da Instagram. Nelle impostazioni relative ai contenuti brandizzati, in un futuro aggiornamento, appare probabile che faccia il suo esordio la sezione Creator Marketplace: ancora in tema di informazioni leaked, è sempre in sviluppo la funzione per effettuare chiamate audio e video anche dalla versione web di Instagram. Nel mentre si lavora alla sezione “non interessato”, procedono i lavori di programmazione per collocare, all’interno di Esplora, una scorciatoia verso la sezione delle impostazioni per il Controllo dei Contenuti sensibili. Non meno impostante è il fatto che, in futuro, gli NFT della piattaforma, i Digital Collectibles, potrebbero venir raggruppati in “Collezioni“. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Le novità in preparazione sono interessanti: in ispecie il poter fare le chiamate dal sito di Instagram e le collezioni di oggetti digitali. Per il resto, sarà molto importante vedere all'opera le funzioni di tutela dei giovani, ora in implementazione dopo diversi mesi di promesse ed, evidentemente, test interni. Meglio tardi che mai.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!