Iscriviti

Google annuncia diverse novità per Android Auto e Android Automotive

Negli scorsi giorni, Google ha annunciato novità di imminente implementazione per i suoi servizi destinati ai veicoli compatibili con Android Auto, o il cui infotainment sia animato dal sistema operativo Android Automotive.

Software e App
Pubblicato il 15 maggio 2022, alle ore 13:16

Mi piace
1
0
Google annuncia diverse novità per Android Auto e Android Automotive

Ascolta questo articolo

Nel corso dell’ultima edizione della kermesse I/O 2022, Google ha annunciato diverse novità, tra cui gli auricolari Pixel Buds Pro, lo smartphone Pixel 6a, ma anche innumerevoli migliorie per i suoi servizi: tra questi, alcuni destinati a ricevere una particolare attenzione da parte di Mountain View saranno quelli destinati ai veicoli.

Nello specifico, Google ha reso noto che, entro la fine della ventura estate, arriverà su tutti i veicoli compatibili con Android Auto la visualizzazione in split-screen che, un po’ come il CarPlay di Apple, porrà in un’unica schermata informazioni e controlli principali, permettendo di accedere alla navigazione, al riproduttore multimediale, e ai messaggi mediante una suddivisione dello schermo che, evitando agli utenti di doversi barcamenare nel navigare tra più pagine, dovrebbe – in linea di principio – distrarli di meno dalla guida.

Rispetto al passato, quando tale opportunità era presente solo su alcuni infotainment, ora la novità arriverà a tutti, indipendentemente dal formato (più o meno allungato), dalle dimensioni, e dall’orientamento, verticale od orizzontale, del touchscreen, tanto che non dovrebbero esservi problemi nemmeno nel caso dei maxi pannelli da 33 pollici della Cadillac Lyriq, o su quelli da 56” di larghezza della Mercedes-Benz EQ, stante la natura adattiva della nuova UI.

Nel confermare che naturalmente le singole app potranno ancora essere aperte a schermo intero, Google ha sottolineato anche l’arrivo di una maggior intelligenza per Assistant, più in grado di tener conto del contesto per consigli e suggerimenti, basti pensare alla possibilità di riprendere al volo una chiamata persa. Con un solo tocco sarà possibile chiamare i contatti preferiti o inviar loro messaggi, e arriveranno nuove risposte rapide standard, magari per informare sul proprio orario di arrivo. 

Sul sistema operativo Android Automotive, ad auto ferma, sarà possibile godere di nuovi servizi di streaming, come Tubi TV ed Epix Now, che si aggiungeranno a YouTube annunciato in occasione del CES 2022: inoltre, sarà anche possibile trasmettere, sempre ad auto parcheggiata, i contenuti in streaming dal proprio device Android, per goderseli sul più grande infotainment del proprio veicolo. Infine, menzionato il fatto che attualmente vi sono 150 milioni di auto implementate con Android Auto, Google ha reso noto il proposito di andare oltre questo traguardo, anche grazie a nuovi dispositivi, come il Motorola MA1.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Quelle annunciate, mi sembrano tutte ottime novità, tranne quelle per Android Automotive, che non paiono essenziali, anche perché in tanti oggi giorno guardano comunque i contenuti sullo smartphone. Per il resto, è lodevole l'iniziativa di prevedere svariate migliorie per incrementare la sicurezza degli utenti alla guida: speriamo che, contrariamente allo scheduling, Google inizi ad attivarle un po' prima.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!