Iscriviti

Estese le Assistive Playlist su YouTube Music, in test un layout per YouTube standard

Da Google arrivano comunicazioni ufficiali relative a YouTube, con la versione standard coinvolta in un test per incrementare il caricamento di nuove clip, e una maggior disponibilità delle playlist assistite su YouTube Music.

Software e App
Pubblicato il 11 settembre 2020, alle ore 11:32

Mi piace
7
0
Estese le Assistive Playlist su YouTube Music, in test un layout per YouTube standard

YouTube è attiva da tempo nel processo di avvicendamento di Google Play Music con lo spin-off YouTube Music e, in tal senso, nel colmare il gap dall’app che verrà pensionata, ha appena reso più disponibili le “Assistive Playlist”, che si aggiungono a quelle già presenti nella piattaforma. Nel frattempo, Google ha ammesso anche l’avvio di un test, riservato però alla versione base/originaria di YouTube, per incentivare la condivisione dei contenuti. 

YouTube Music presenta già molte playlist: vi sono quelle pubbliche degli utenti, consultabili dopo averne tippato i nomi, ma anche quelle dei Mix personalizzati (es. Discover mix, Your Mix, New Release mix) dalla piattaforma sulla base delle abitudini di ascolto dell’utente, quelle (in Esplora) raggruppate in base al genere musicale o all’umore (mood) e, di recente, le playlist collaborative a cui, gli utenti invitati via link revocabile, possono aggiungere ulteriori brani, applicando anche altre variazioni e condivisioni.

Alle tipologie in questione, secondo quanto spiegato nel blog della piattaforma, vanno ad aggiungersi, a favore di una maggiore platea di utenti, quelle “assistite”, in cui sarà l’intelligenza artificiale di Google a completare l’elenco dei brani, suggerendone ben 7 (o di più, toccando su Aggiorna), in base a criteri come la cronologia di ascolto, il nome della playlist, e i brani in essa già inseriti. 

Per beneficiare della novità, è sufficiente, dopo essersi recati nel Play Store, toccare l’opzione per aggiornare YouTube Music, nella relativa pagina: diversamente, si può anche scaricare l’ultima release dell’app da ApkMirror. Anche YouTube “classic” si appresta a cambiare, in caso di esito positivo di un test, che ha visto coinvolti per ora ancora pochi utenti.

Secondo quanto appurato, l’esperimento, volto a incrementare la condivisione di nuovi contenuti, ridisegnerebbe il layout della Home, ponendo al centro della barra di navigazione inferiore l’icona di caricamento con, alla sua destra, l’icona delle iscrizioni. L’icona relativa alle notifiche, sloggiata dalla nuova arrivata, andrà invece a prenderne il posto occupato nella barra superiore.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non male l'idea delle playlist completate dall'AI di Google: sarà interessante vedere la qualità dei suggerimenti. L'ideale sarebbe anche il poter disattivare questa feature, in modo da non consentire a Big G la lettura di altri dati personali che per Mountain View sono sempre una vera e propria miniera d'oro, dalla quale raramente l'utente comune guadagna qualcosa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!