Iscriviti

Ilaria Capua su cena di Natale: "Non vado da nessuna parte, non ci penso neanche a fare il tampone"

La virologa è intervenuta durante la trasmissione L' aria di Domenica condotta da Myrta Merlino su La 7 e ha precisato che durante le festività bisogna muoversi il meno possibile per evitare il contagio da Sars-CoV-2.

Salute
Pubblicato il 7 dicembre 2020, alle ore 12:15

Mi piace
0
0
Ilaria Capua su cena di Natale: "Non vado da nessuna parte, non ci penso neanche a fare il tampone"

La virologa Ilaria Capua, professoressa presso il One Health Center dell’Università della Florida, è stata intervistata ieri, domenica 6 novembre, durante la trasmissione L’ aria di Domenica, condotta su La 7 da Myrta Merlino.

La conduttrice ha chiesto all’esperta se sia utile, prima di fare la cena di Natale con i parenti, sottoporsi al tampone rapido per verificare l’eventuale positività al Sars-CoV-2. La Capua, a tal proposito, ha ricordato che durante queste festività “non bisogna muoversi” e ha spiegato che lei stessa trascorrerà la festa più importante dell’anno in casa, soltanto con i suoi famigliari conviventi.

“Non c’è una scorciatoia” – così ha detto Ilaria Capua durante l’intervista a L’ aria di Domenica. La professionista ha ricordato che più le persone si muovono e più il virus circola, per cui non bisogna dare opportunità al patogeno di contagiare le persone e mandarle in ospedale. La virologa ha ricordato ai telespettatori che bisogna muoversi soltanto per motivi di assoluta necessità, come per esempio aiutare le persone che son in difficoltà. “Ci sono delle persone che in questo momento non possono rimanere da sole, allora dobbiamo aiutare quelle persone, piuttosto che pensare al Natale e al cenone” – questo è il monito che lancia la virologa.

Resta possibile fare il tampone rapido in farmacia

Alla virologa è stata posta la domanda sulla possibilità di effettuare il tampone rapido proprio perché da alcune settimane il test in questione è disponibile anche in molte farmacie situate sul territorio nazionale. Si tratta, appunto, di un test rapido e che costa tra 12 e i 22 euro. Alcune persone lo hanno già sperimentato con buoni risultati. Se il tampone rapido nel paziente dovesse rilevare la presenza del coronavirus Sars-CoV-2 si passerà ad effettuare il tampone molecolare PCR (naso-faringeo).

Con il tampone rapido bastano solo 7 minuti per conoscere il risultato. A questo proposito si ricorda la diretta streaming del dottor Roberto Rigoli, che durante una conferenza del presidente del Veneto, Luca Zaia, ha dimostrato l’efficacia di questo test. Anche Rigoli ha comunque detto che se il test rapido risulta positiva si deve passare subito a quello molecolare con cui poi si stabilirà la diagnosi effettiva. Il governatore Zaia la ritiene una soluzione importante per la stessa attività di screening.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Dure e decise le parole di Ilaria Capua ieri a L' aria di Domenica. La professionista ci ha ricordato che siamo ancora nel bel mezzo di una pandemia mondiale e bisogna adottare dei comportamenti virtuosi se non vogliamo vanificare gli sforzi fatti fino a questo momento. Il consiglio della virologa è quella di passare le feste solo con le persone più care e di evitare ogni spostamento. Tutti dobbiamo fare la nostra parte se vogliamo uscire da questa emergenza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!