Iscriviti

Tragedia dei migranti, Mimmo Lucano: "I veri colpevoli non sono i trafficanti di uomini"

Il sindaco di Riace torna a criticare il governo dopo il naufragio al largo delle coste della Libia. Lucano, indagato dalla procura di Locri, ha detto sui trafficanti: "I crimini dell'umanità non sono loro, ma quelli di un governo indifferente".

Politica
Pubblicato il 21 gennaio 2019, alle ore 14:49

Mi piace
3
0
Tragedia dei migranti, Mimmo Lucano: "I veri colpevoli non sono i trafficanti di uomini"

Il sindaco di Riace, Mimmo Lucano, dopo la tragedia del Mediterraneo che ha visto 140 profughi perdere la vita in soli due giorni, ha dichiarato che la colpa non è dei trafficanti di uomini e degli scafisti, ma del governo italiano che si mostra insensibile e indifferente davanti a quanto sta avvenendo in Libia, e arriva a difendere i trafficanti definendoli non colpevoli, ma addirittura delle “vittime”.

Il commento del sindaco di Riace arriva dopo le parole del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha detto di voler fermare a tutti i costi i flussi migratori colpendo direttamente i trafficanti di vite umane. Una dichiarazione che Lucano non ha condiviso, replicando che la “i crimini dell’umanità non sono quegli degli scafisti che imbarcano i profughi, ma la politica di Matteo Salvini dei porti chiusi“.

Il sindaco del comune della Calabria ha anche detto di essere triste per non poter tornare a Riace in quanto indagato dalla procura di Locri per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Un termine, quello di “clandestino, che secondo il ragionamento del primo cittadino di Riace non dovrebbe nemmeno esistere nel vocabolario, poiché lederebbe i diritti dei profughi a espatriare. 

Le dichiarazioni di Lucano sui trafficanti hanno trovato pronta risposta non solo da parte del governo, ma anche da parte dell’oppisizione. Il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, ha detto: “Adesso basta, non ne possiamo più dei continui deliri di Mimmo Lucano. Ricordiamo che gli scafisti sono coloro che lucrano sulle vite umane, sfruttandone ogni debolezza e disperazione, con il colpevole sostegno delle Ong”.

E, in serata, è arrivato anche il commento su Twitter del ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Il leader della Lega ha commentato le parole di Lucano con toni decisamente coloriti: “Gli scafisti sono ‘vittime’. Questo non sta bene…!!!“. Il resto dei puntini sospensivi lo lasciamo all’immaginazione dei lettori.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mario Barbato

Mario Barbato - Sorvolo sulle parole del sindaco di Riace, che considero dissennate, per citare una profezia di Bettino Craxi rimasta inascoltata. Già nel 1990, parlando proprio del problema immigrazione, il leader del Partito Socialista disse: "Se non si interverrà con politiche economiche atte a favorire lo sviluppo dei Paesi africani, verrà il giorno in cui sarà sempre più difficile fermare i flussi migratori che aumenteranno come l'onda del mare sospinta dal vento del bisogno, della miseria e della disperazione". Craxi aveva capito 20 anni prima cosa sarebbe successo nei nostri giorni. E aveva indicato anche la strada giusta per risolvere il problema migratorio: intervenire economicamente in Africa, non accogliere indiscriminatamente in Europa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!