Iscriviti

Saviano accusa Salvini di essere andato a Mondragone solo per tornaconto elettorale

Roberto Saviano ha attaccato pesantemente Matteo Salvini accusandolo di una gestione sbagliata dell’emergenza immigrazione e di aver acceso gli animi per tornaconto elettorale.

Politica
Pubblicato il 30 giugno 2020, alle ore 11:44

Mi piace
1
0
Saviano accusa Salvini di essere andato a Mondragone solo per tornaconto elettorale

Roberto Saviano ha deciso di rompere il silenzio che lo avvolgeva da tempo per tornare a parlare del suo “nemico” di sempre: Matteo Salvini. Lo ha fatto dopo aver saputo della visita del leghista a Mondragone, cittadina in provincia di Caserta, diventata negli ultimi giorni teatro di scontri tra i residenti e i bulgari parcheggiati in zona, molti dei quali risultati positivi al Coronavirus.

Lo scrittore ha espresso il suo sdegno contro il leader leghista, accusandolo di essere andato nella cittadina casertana solo per il suo tornaconto elettorale: “Salvini dovrebbe chiedere perdono oggi a Mondragone, per aver sempre cercato un nemico con cui legittimare la sua esistenza politica. Un tempo erano i meridionali, oggi sono i migranti”, ha dichiarato Saviano.

Le parole dello scrittore arrivano in un momento in cui Mondragone è diventata una polveriera pronta a esplodere. I momenti di tensioni tra residenti e bulgari non sono mancati, come il lancio di oggetti e bottiglie. Gli abitanti del posto avevano chiesto l’intervento proprio del leader leghista con uno striscione esposto da uno dei cinque edifici messi in quarantena dopo la scoperta di un focolaio di Covid-19.

Il leader della Lega ha pubblicato sui social la foto di quello striscione, promettendo di aiutare i mondragonesi a superare questo momento difficile. Un momento in cui, causa anche la pandemia da Covid-19, le tensioni sociali tra italiani e immigrati, molti dei quali positivi al virus, stanno salendo in modo preoccupante, allarmando non poco le istituzioni sanitarie.

Lo stesso Salvini ha sparato a zero anche sul presidente della Campania, Vincenzo De Luca, accusandolo di non riuscire a risolvere i problemi della Campania e di essere capace solo di lanciare insulti e slogan offensivi contro di lui. Una diatriba tutta politica, tutta improntata sullo scontro Sud contro Nord, che adesso ha tirato in ballo anche Saviano.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Roberto Casadei

Roberto Casadei - È incredibile come anche nei momenti più difficili certi personaggi trovino il pretesto per accapigliarsi a vicenda. A quando una politica capace di compattarsi contro le emergenze? Una domanda difficile a cui rispondere, perché fino a quando avremo certi elementi "guerrafondai” questo Paese avrà sempre più difficoltà a risolvere i suoi problemi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!