Iscriviti

Matteo Salvini vuole far dimettere il presidente dell’Inps, che ha contribuito a far nominare

In questi giorni, dopo i problemi nati sul sito dell'Inps, Matteo Salvini ha attaccato Pasquale Tridico, chiedendo anche le sue dimissioni. Tuttavia, durante il "Governo Conte I", è stato anche lui a farlo diventare presidente dell'Inps.

Politica
Pubblicato il 3 aprile 2020, alle ore 16:37

Mi piace
3
0
Matteo Salvini vuole far dimettere il presidente dell’Inps, che ha contribuito a far nominare

Il sito dell’Inps, negli ultimi giorni, ha avuto alcuni problemi a causa delle richieste dei cittadini per il bonus di 600 euro, per il bonus baby sitter, e il congedo parentale. Molte persone infatti, oltre a non essere riuscite ad entrare nel sito, si sono trovate anche involontariamente nei profili di altri utenti, creando non pochi disguidi.

Pasquale Tridico, presidente dell’Inps, rivela che questi rallentamenti sono stati causati da alcuni attacchi hacker avvenuti nel corso di più giorni. Tuttavia, gli “Anonymous Italia” hanno immediato smentito questa voce sulla loro pagina Twitter: “Caro @INPS_it, vorremmo prenderci il merito di aver buttato giù il vostro sito web, ma la verità è che siete talmente incapaci che avete fatto tutto da soli, togliendoci il divertimento”.

L’attacco di Matteo Salvini

In realtà pochissimi credono a questi attacchi degli hacker, e anche il leader della Lega, Matteo Salvini, sembra pensarla in maniera totalmente differente. Infatti, sempre su Twitter, ha pubblicato un video scrivendo: “Altro che colpa degli hacker (magari russi), questi sono solo degli INCAPACI! #INPSdown”

Sui propri canali social invece Matteo Salvini ha dichiarato: “Avete ragione, l’ho appena fatto presente al governo ora in riunione a Palazzo Chigi, speriamo si muovano o finisce male […] In una azienda se salta il sito internet qualcuno si dimette. Possibile che solo nell’apparato pubblico italiano, se salta il sito internet dell’Inps, nessuno si dimette?”

Ma il sito di “Nextquotidiano” svela un’altra verità sulla figura di Pasquale Tridico, che è stato accusato in questi giorni dalla Lega di essere un simpatizzante del Movimento 5 Stelle. L’attuale presidente dell’Inps è molto vicino al M5S, poiché era indicato come uno dei papabili per il ministro del Lavoro nel governo di Luigi Di Maio durante la sua campagna elettorale.

Tuttavia, una volta che Pasquale Tridico ha deciso di fare un passo indietro, l’economista è stato nominato presidente dell’Inps proprio dal “Governo Conte I“, quello sostenuto anche da Matteo Salvini e dal suo partito.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Che ci sia un enorme problema dietro al sito dell'INPS, mi sembra ormai ovvio, e che ci si possa adirare sulla cattiva organizzazione del sito è una cosa immancabile, poiché da un ente così importante ci si aspetta sempre il meglio. Tuttavia, Matteo Salvini, che per una parte ha ragione, prima di sparare sentenze o altro, dovrebbe ricordarsi che certe decisioni furono prese col suo concorso durante il governo Conte.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!