Iscriviti

La ragazza del dito medio a Matteo Salvini rivela di non aver commesso quel gestaccio nei confronti del leghista

Erika Labbe, con una lettera, ha voluto parlare del gestaccio fatto nei confronti di Matteo Salvini, dichiarando che il dito medio non era rivolto al leader della "Lega".

Politica
Pubblicato il 20 dicembre 2019, alle ore 09:13

Mi piace
2
0
La ragazza del dito medio a Matteo Salvini rivela di non aver commesso quel gestaccio nei confronti del leghista

Erika Labbe, la 19 enne di Conversano in provincia di Bari, sta facendo parlare per essersi scattata una foto con un Matteo Salvini addormentato alzando il dito medio. Le offese nei confronti della giovane sono state così tante che è stata costretta a cancellare il suo profilo Instagram.

In realtà, queste offese sono state scaturite proprio dallo staff di Matteo Salvini. Infatti, i responsabili della comunicazione del leader della Lega hanno pubblicato sulla sua pagina la fotografia di Erika Labbe, mettendo in bella mostra anche il suo username di Instagram. Ovviamente, si è alzato immediatamente il polverone, con la 19 enne che ha subito offese, insulti e anche minacce di morte.

Ad insistere su questa vicenda è stato proprio Matteo Salvini. L’ex ministro degli Interni intervistato a “L’aria che tira”, condotto da Myrta Merlino su La7, rivela che se fosse stato suo figlio a fare una cosa del genere tornerebbe a casa con due schiaffoni, spiegandogli successivamente di doversi comportare in una maniera totalmente diversa.

La risposta di Erika Labbe

Nelle ultime ore sta circolando una lettera, condivisa da Lodovico Guenzi, fondatore del gruppo musicale “Lo Stato Sociale“. In questa circostanza la ragazza non si dichiara né di destra e né di sinistra, affermando però di essere stata vittima di cyberbullismo, smentendo poi di essere anche una sardina.

La lettera inizia in questo modo: “Ringrazio la suddetta pagina e Matteo Salvini per aver esposto il mio nome ovunque, facendo sì che mi arrivassero in direct insulti pesanti, minacce di morte, intimidazioni varie e materiale pornografico. Questa foto l’ho condivisa con i miei amici per evidenziare l’incredibile coincidenza di prendere un volo low-cost e ritrovarsi seduti insieme a Salvini”. Rivela che quel gestaccio fatto non era nei confronti di Matteo Salvini ma alle persone a cui ha passato la foto.

Successivamente, parla del suo legame con la politica: “Non sono di sinistra e non sono di destra. Di politica mi importa ancora poco e probabilmente tra qualche anno avrò modo di capire al meglio ogni questione legata ad essa”. Infine, ammette che non si sarebbe aspettata un’esposizione mediatica di questa portata, smentendo di aver fatto tutto questo per diventare famosa sul web.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - L'unica perdente in questa vicenda è proprio Erika Labbe. Ripeto che il gesto è da condannare, ma ci sono mille modi per fargliela pagare e sicuramente la gogna mediatica è una delle peggiori. Il cyberbullismo non dovrebbe esistere a priori, ma in casi del genere è ancora più grave toccare questo argomento.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

20 dicembre 2019 - 09:14:15

Spiegazione di comodo ancor più imbarazzante del gesto.

0
Rispondi