Iscriviti

Immigrazione: gli italiani appoggiano Salvini. Crolla la fiducia nelle Ong

Secondo un sondaggio Ipsos, la grande maggioranza degli italiani appoggia l’azione di Salvini volta a fermare gli sbarchi dei migranti. Contestualmente, crolla la fiducia in Ong e organizzazioni non profit.

Politica
Pubblicato il 8 luglio 2019, alle ore 10:13

Mi piace
3
0
Immigrazione: gli italiani appoggiano Salvini. Crolla la fiducia nelle Ong

Un sondaggio Ipsos commissionato e pubblicato dal Corriere della Sera illustra come la maggior parte degli italiani si sia dichiarata a favore della linea dura di Matteo Salvini contro l’immigrazione clandestina. Il 60% degli intervistati, infatti, si è detto molto o abbastanza d’accordo con il ministro, contro il 30% che si è dichiarato contrario. L’altro 10% ancora non sa da che parte stare.

Il consenso per il ministro dell’Interno è particolarmente elevato tra le persone che superano i 35 anni, tra i lavoratori autonomi e gli operai, ma anche tra i fedeli che vanno in chiesa regolarmente e che, a dispetto dei messaggi di Papa Francesco di accogliere i migranti, dicono di apprezzare di più l’operato del ministro che le parole di Bergoglio.

Per quanto riguarda la vicenda della Sea Watch, invece, gli italiani si schierano in larga parte con Salvini, anche se il 20% degli intervistati ritiene che entrambi, la Ong e il Viminale, abbiano cercato volutamente lo scontro per scopi politici, mentre l’11% ritiene che si sia trattato di una sorta di gioco delle parti fatto sulla pelle dei migranti.

Da notare anche che, nel braccio di ferro tra Carola Rackete e Matteo Salvini, la maggioranza degli italiani (53%) si è schierata con Salvini e il 23% con Carola Rackete. Uno su quattro (24%) non si pronuncia. Ma la nota più significativa è che agli occhi degli italiani, la reputazione delle Ong sia peggiorata: il 56% degli italiani, infatti, le considera organizzazioni che agiscono per scopi economici.

A questo calo di popolarità delle Ong, si affianca anche la diffidenza degli italiani nei riguardi delle associazioni no profit in generale, impegnate in variegati segmenti, dai servizi alla persona alla cultura, dallo sport alla cooperazione internazionale. L’apprezzamento per le no-profit passa infatti dall’80% del 2010 al 39% di oggi. In pratica, una debacle.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mario Barbato

Mario Barbato - Ho sempre detto che l'immigrazione, se regolamentata e controllata, è un valore aggiunto per il nostro Paese, sia sotto il profilo economico che sotto il profilo demografico. Ma se ti arriva in maniera indiscriminata, allora è il caos e l'anarchia, e arricchisce solo criminali, mafiosi e trafficanti di uomini. Ma fino a quando l'Italia non sarà unita e compatta, fino a quando ci sarà una destra sociale che cerca di arginare il problema e una sinistra radical-chic che si inventa ogni cosa per agevolarlo, allora il problema non solo non si risolverà, ma rischierà di degenerare in qualcosa di più pericoloso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!