Iscriviti

Giuseppe Conte risponde a Di Battista: "Io mi fido del Partito Democratico"

Il premier del governo giallorosso ha risposto ad Alessandro Battista dicendo di fidarsi del PD, una forza che ha deciso di partecipare al governo per il bene del Paese.

Politica
Pubblicato il 20 settembre 2019, alle ore 08:39

Mi piace
3
0
Giuseppe Conte risponde a Di Battista: "Io mi fido del Partito Democratico"

Giuseppe Conte è stato protagonista di una recente intervista, dove ha parlato di diverse tematiche e ha avuto modo di rispondere alle dichiarazioni di Alessandro Di Battista. Il premier ha posto l’accento sul tema immigrazione, sottolineando l’importanza di risolvere la questione attraverso queste parole: “Non ho mai accettato la formula riduttiva di porti aperti e porti chiusi, e ho sempre ragionato di rispetto dei diritti fondamentali”.

Ha continuato dicendo di non aver mai visto le Ong come dei nemici del popolo dimostrando di non avere dubbi rispetto a ciò. Inoltre si è detto contento di come siano cambiati i rapporti con l’Europa, in quanto si è riusciti a dare vita a un approccio maggiormente sistemico e coerente.

La risposta di Conte a Di Battista

Giuseppe Conte ha voluto mettere in chiaro una questione, dopo le parole pronunciate dall’esponente del M5S che ha fatto intendere di non riporre fiducia nel Partito Democratico, precisando di essere sempre stato contrario all’alleanza giallorossa. Il premier ha parlato del PD, dicendo di fidarsi di questo partito, definito come una forza che ha deciso di partecipare a questo governo mettendo in primo piano il bene del Paese.

Il giurista ha avuto modo di parlare della Lega attraverso queste dichiarazioni: “Il mio no alla Lega detto a Biarritz era all’infinito”. Matteo Salvini non ha perso tempo e ha voluto rispondere al premier Conte attraverso una battuta ironica: “L’unico degno di rispetto è l’allenatore dell’Inter”.

Allo stesso tempo sono arrivate le dichiarazioni di Massimo D’Alema che ha sottolineato di riporre la massima fiducia nei confronti di Giuseppe Conte, ma non ha voluto esprimere il proprio parere rispetto all’uscita di Matteo Renzi dal Partito Democratico. Pierluigi Bersani è stato protagonista di un’intervista su “Radio Capital” e, nel corso della chiacchierata, si è finiti per parlare di Matteo Renzi. Bersani ha commentato con tale affermazione: “Mi girano quando mi paragonano a Renzi”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Le dichiarazioni del premier Giuseppe Conte fanno comprendere che c'è piena sintonia con il Partito Democratico e ha voluto difendere il PD dalle critiche mosse da Alessandro Di Battista. Inoltre dalle dichiarazioni del Presidente Del Consiglio Giuseppe Conte traspare che si cambierà di gran lunga l'approccio in Europa per far ritornare l'Italia ad avere un ruolo importante.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!