Iscriviti

Di Battista sul tema dei vaccini al presidio per il figlio: ‘Scene da terzo mondo’

L' esponente del Movimento 5 Stelle continua la sua campagna elettorale anche se non si candiderà per la prossima legislatura: Ci attaccano con fake news ma sventrano sanità, è sconvolgente

Politica
Pubblicato il 16 gennaio 2018, alle ore 15:53

Mi piace
2
0
Di Battista sul tema dei vaccini al presidio per il figlio: ‘Scene da terzo mondo’

Alessandro Di Battista, uno degli esponenti di spicco del Movimento 5 Stelle attacca sul tema scottante dei vaccini: “Sento parlare di vaccini, sento la Lorenzin e Zingaretti ergersi a paladini morali e oggi, da padre che voleva vaccinare suo figlio, ho assistito a una scena da terzo mondo“.

Questo è il contenuto del post che ha pubblicato oggi su facebook. Queste frasi sono infatti state pronunciate dallo stesso Di Battista nel video girato fuori dal presidio sanitario dove aveva portato il figlio a vaccinare.

Il giovane esponente del movimento fondato da Beppe Grillo ha poi proseguito: “Sento che il M5S è contro i vaccini, tutte fake news, io sono qui per vaccinare mio figlio ma il presidio aperto per vaccinarsi senza prenotazione dalle 7.30 alle 11.30, con ultimo accesso alle 11.15 in realtà non ti vaccina: non c’è personale. Ti devi prenotare e se ti prenoti oggi la prima vaccinazione che puoi fare è a luglio“. Parole al veleno contro l’attuale esecutivo e la Ministra Lorenzin, responsabile del provvedimento che ha reso obbligatori molti vaccini per l’accesso alla scuola primaria. 

Siamo nel Terzo Mondo

Stando alla testimonianza dello stesso Di Battista, le scene che si registrano in questo presidio medico della capitale sarebbero da Terzo Mondo. “Le persone vengono qui molto presto, magari alle 5, perché fanno 20 vaccinazioni al giorno. E’ una situazione da terzo mondo!” Ad essere presa di mira in particolar modo è la Ministra Beatrice Lorenzi, colpevole di aver recentemente attaccato la posizione del Movimento 5 Stelle sul tema dei vaccini. 

Alessandro Di Battista ha parlato in maniera esplicita di persone che si sono letteralmente accampate all’ingresso del presidio al fine di riuscire a fare tutte le vaccinazioni necessarie per mandare i propri figli a scuola. Secondo l’esponenete grillino, la responsabilità di questa situazione è dell’attuale classe politica incapace di rispondere ai bisogni ed alle esigenze dei cittadini italiani. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Luca Santini

Luca Santini - La situazione riportata da Di Battista è sicuramente allarmante. Le difficoltà del sistema sanitario nazionale sono piuttosto evidenti e stanno assumendo delle proporzioni sempre più preoccupanti. In questo ambito è sicuramente necessario l'intervento dell'esecutivo attraverso una revisione della spesa destinata alla sanità, che al momento è insufficiente a soddisfare le esigenze dei cittadini italiani. Occorre tuttavia tenere separata questa questione da quella relativa ai vaccini.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!